domenica, 4 dicembre 2016
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Ue: Pastorelli, direttive essenziali per ambiente e Made in Italy
Pubblicato il 27-04-2016


“A differenza di quanto accaduto in passato, quando alcune direttive europee recepite non hanno tutelato adeguatamente i nostri cittadini, le disposizioni Ue che oggi approviamo introducono innovazioni importanti soprattutto sul fronte dell’ambiente e della tutela del Made in Italy”.  Lo afferma Oreste Pastorelli, deputato del Psi e componente della commissione Ambiente della Camera, nel corso delle dichiarazioni di voto sulla legge che delega il Governo al recepimento di alcune direttive europee. “In particolare – prosegue il parlamentare socialista – le norme sulla qualità della benzina e quelle sulle emissioni in atmosfera originati da impianti di media combustione sono da sostenere con forza. Saranno poi essenziali le misure a tutela dei consumatori, relative all’etichettatura dei prodotti alimentari. Quando si tratta di temi europei sarebbe bene abbandonare le divisioni per presentarci a Bruxelles con un’unica voce per chiedere non meno Europa ma più Europa, l’Europa che vogliamo da sempre noi socialisti europei”.

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato socialisti Spagna UE UIL Unione europea USA



Commenti all'articolo
  1. Plaudo a questa direttiva Europea, e al fatto che ci vuole più Europa e non meno, ma anche un’Europa che semplifichi
    molte procedure, per esempio le assegnazioni dei fondi. Ci sarebbe da chiedersi perchè, tra le altre cause, il Sud non li impiega e molti restano non spesi. Su modelli arzigogolati si stanno attestando anche diverse direttive italiane in tema di concorsi, bandi di gara e quant’altro. Incoraggiano non i più meritevoli in fatto di idee, ma i più cavillosi e un pochino ossessivi….

Lascia un commento