giovedì, 8 dicembre 2016
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Mosca libera la Savchenko
in cambio dei due russi
Pubblicato il 25-05-2016


CjTS3soW0AAyHhJArriva il primo scambio di prigionieri in quella guerra mai dichiarata ufficialmente, ma nei fatti avvenuta, tra Ucraina e Russia. Mosca ha infatti liberato la pilota Nadezdha Savchenko, volontaria ucraina nelle fila dei giovani nazionalisti, condannata in Russia a 22 anni per il duplice omicidio dei due reporter russi durante le prime fasi della guerra nel Donbass.

Ora la nuova eroina nazionale ucraina è in volo su un aereo militare verso Kiev dove l’attende la mamma, il presidente Poroshenko e una folla di militanti commossi, mentre Mosca aspetta l’arrivo dei due condannati russi, Yevgeny Yerofeyev e Alexander Alexandrov, accusati da Kiev di essere spie di Mosca e condannati a 14 anni di carcere.

Dai media internazionali la disponibilità russa è stata interpretata come un tentativo per appianare le dispute con gli interlocutori europei che si appresteranno a breve a discutere di nuovo delle sanzioni russe.

Il ministro degli Esteri tedesco Frank-Walter Steinmeier da sempre in primo piano per un cessate il fuoco ha così commentato: “Grande notizia per cui abbiamo dovuto lavorare per lungo tempo”.

La partita della liberazione gioca infatti a favore della top gun di Kiev che è stata candidata dalla Giovanna d’Arco ucraina, Yulia Timoshenko, e che potrebbe esasperare il mai sopito sentimento anti-russo nella politica ucraina.

Marilena Selva

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato socialisti Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento