mercoledì, 7 dicembre 2016
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

#PetMe, community per chi cerca un “petsitter”
Pubblicato il 18-05-2016


gattinoPartire tranquilli lasciando a casa il proprio animale: oggi si può! Con PetMe servizi su misura per tutti i nostri amici animali.

Con l’estate alle porte, chi possiede un cane, gatto o pesce rosso deve trovare una struttura pronta ad accoglierlo. Purtroppo in Italia non esiste ancora un’adeguata cultura dell’accoglienza degli animali. Poche le spiagge attrezzate, pochissimi gli hotel per i quattro zampe.

#PetMe è l’unica realtà italiana di sharing economy nata per facilitare l’incontro tra chi è alla ricerca di un pet sitter per il proprio animale e chi si propone di prendersene cura. Offre una soluzione semplice e conveniente, dando a tutti la possibilità di trovare la compagnia giusta per il proprio pelosetto. 
Dal sito o dalla app, infatti, i proprietari di animali possono prenotare il servizio in maniera facile e diretta.

Insomma, mare o montagna, Italia o estero, le vacanze non sono più un problema: sono oltre 6000 infatti gli addetti selezionati dalla rete Petme, pronti a garantire il massimo confort e le coccole adeguate ai nostri amici animali. Animata la pagina Facebook, dove possono essere reperite tutte le informazioni sulla piattaforma, all’indirizzo www.facebook.com/petme.it/

La prenotazione con PetMe garantisce inoltre la copertura veterinaria gratuita – in caso di emergenze- e l’assistenza continua di uno staff dedicato, elementi che contribuiscono a rendere la partenza ancora più serena.

Coloro che preferiscono non far allontanare da casa il proprio animale possono richiedere un servizio a domicilio, mentre chi desiderasse un’assistenza 24 ore su 24 può trovare pet sitter che offrono completa ospitalità.

Buona estate a tutti, allora, animali compresi!

Alessia Chinellato

Alessia Chinellato

Alessia Chinellato

Giornalista e #blogger, studio le ricadute che i #social network hanno sulla vita dell'uomo medio. Come lo aiutano, quanto lo illudono. Perché una marea di connessioni talvolta equivale al deserto relazionale. Nella prossima vita sarò The Hammer. Su Twitter @alechinellato

More Posts

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato socialisti Spagna UE UIL Unione europea USA



Commenti all'articolo

Lascia un commento