venerdì, 2 dicembre 2016
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Scrive Alessio Andrej Caperna:
Il Papa Re e i cagnolini
Pubblicato il 16-05-2016


Amare gli animali non esclude l’amore per l’umanità, essendo aspetti complementari dell’Amore.
Deus Caritas est, Dio è Amore, un’Enciclica di Benedetto decimo sesto, che scriveva cose bellissime sull’amore, anche sensuale, quasi meglio di Bataille, di D.H. Lawrence o di Pierre Klossowski.
Che un Romano Pontefice apoditticamente nomatosi Francesco, evidentemente non ha studiato la vita del Poeta che ha per primo iniziato a poetar in Volgare, ovvero in italiano, esterni certe considerazioni, non può non lasciarci perplessi.
Consiglio vivamente un ripasso veloce.
Più eresia. ”laudato sì, mì Signore, per frate focu, per lo quale ennallumini la nocte: ed ello è bello et iocundo et robusto et forte” (Francesco d’Assisi, Patrono degli Animali).

Eppur si muove. Lo scriverò sempre. Più Luce che illumini le menti!
Pensasse a ciò che ha posto in essere la Megale Ecclesia nella sua plurimillenaria peregrinazione in hoc mundo (in questo mondo), alla sua attuale responsabilità(della Romana Ecclesia) alla diffusione del virus Hiv in Africa a cagione della sua radicale contrarietà allo uso del preservativo(il guanto), alla sua (della Chiesa) assoluta contrarietà al sacerdozio femminile, alla sua  (della Chiesa) contrarietà all’Aborto, alle adozioni Gay, alla eutanasia!

Alessio Andrej Caperna

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato socialisti Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento