domenica, 11 dicembre 2016
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Scrive Manfredi Villani:
Thissen Krupp, la giustizia italiana ha funzionato
Pubblicato il 16-05-2016


Il rogo del 5 dicembre 2007 nella fonderia torinese della Thissenkrupp aveva causato sette vittime tra il personale operaio dello stabilimento.Dopo due mesi dal tragico rogo il pool della Procura di Torino,guidato dal pm Raffaele Guariniello,chiuse l’inchiesta tecnico-giudiziaria evidenziando 6 indagati tra i dirigenti da processare.Sono passati 9 anni  per la conferma delle condanne attuate dalla Cassazione che ha respinto i ricorsi dei 6 imputati del rogo.La vicenda si è sviluppata con diversi gradi di giudizio.Il 15 aprile 2011 al primo grado venne condannato l’AD della fonderia a 16 anni e mezzo.Per gli altri imputati le pene si ridussero tra i 10 anni e dieci mesi e i 13,5 anni.Con la sentenza d’appello del 28 febbraio 2013 l’AD è condannato a 10 anni,gli altri a pene tra i nove e sette anni.La Cassazione il 24 aprile 2014 annulla il responso dell’appello e ordina un appello bis per ricalcolare gli anni di pene.L’appello bis si concluse il 29 maggio 2015 con rideterminazione delle pene da 9 anni e 8 mesi per l’AD e per gli altri 5 dirigenti(ormai ex-dirigenti) pene comprese tra i 7 anni e 6 mesi e 6 anni e 8 mesi.La Cassazione conferma le suddette condanne il 12 maggio 2016.E’ una ottima notizia anche se sono passati nove anni da quel rogo maledetto.Il primo commento dell’ex Procuratore aggiunto di Torino Raffaele Guariniello è stato:Si è aspettato troppo.Sappiamo da oltre un trentennio che Raffaele Guariniello era specializzato negli infortuni sul lavoro e le malattie professionali oltre che nei reati ambientali.Per questo il suo commento avvalora e nobilita la sentenza della Cassazione e diventa testimonianza di produttività del lavoro per il potere giudiziario italiano.
Manfredi Villani

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato socialisti Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento