domenica, 4 dicembre 2016
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Scrive Salvatore Pane:
Pannella, pagine di bella politica
sui diritti civili
Pubblicato il 23-05-2016


 

La morte, annunciata, di Marco Pannella segna un giorno triste del nostro Paese, divenuto orfano dell’uomo politico che, più di altri, ha saputo promuovere grandi battaglie attorno ai valori fondamentali dei diritti civili e delle libertà individuali. In tanti hanno partecipato e pianto lacrime sincere alla sua commemorazione in Piazza Navona. I socialisti siamo fra questi, orgogliosi del lungo percorso comune, per costruire un’Italia laica, riformista e libertaria, a cominciare dalla stagione di lotte civili degli anni ’70 con il Referendum su divorzio, per proseguire con l’aborto, la giustizia giusta e fino alle battaglie recenti. Marco Pannella ha scritto innumerevoli pagine di bella politica, per la sua capacità di volare alto e di non immiserirsi nelle piccole lotte per il potere fine a se stesso. Ha contribuito, con le sue battaglie in Parlamento e, soprattutto, nella società civile, a fondamentali riforme di civiltà. Il suo valore non è circoscrivibile ad un solo partito, sia pure il Partito Radicale di appartenenza, perché ha avuto il grande merito di contaminare, politici di ogni schieramento e milioni di uomini e donne, con quella cultura laica, pacifista e libertaria, divenuta patrimonio indelebile dell’Italia moderna.

Salvatore Pane
Presidente Centro Culturale Enrico Mastracchi

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato socialisti Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento