mercoledì, 7 dicembre 2016
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Berlusconi sarà operato al cuore. “Ha rischiato la vita”
Pubblicato il 09-06-2016


BerlusconiSe la è vista brutta Silvio Berlusconi, ricoverato martedì mattina al San Raffaele di Milano per uno scompenso cardiaco. “Ha rischiato la vita, ha rischiato di morire” ha affermato il medico Alberto Zangrillo in una conferenza stampa al San Raffaele. Per Silvio Berlusconi, ha aggiunto il medico, sarà necessario un intervento “per la sostituzione della valvola aortica”. Dopo il ricovero il leader di Forza Italia è stato sottoposto a una serie di “accertamenti progressivi” cardiovascolari “che si sono conclusi ieri”, ha spiegato il medico, e hanno consentito di individuare “una insufficienza aortica di grado severo”.

L’ex premier, ha riferito “è arrivato in ospedale in condizioni molto severe e preoccupanti e ne era consapevole”. Lo scompenso cardiaco, ha continuato, “si è manifestato nella notte fra sabato e domenica”. L’intervento sarà eseguito, ha detto Zangrillo “entro metà della settimana prossima”. “C’è un unico modo per correggerla – ha spiegato – la sostituzione della valvola con un intervento di cardiochirurgia convenzionale che comporta la circolazione extracorporea, la visione diretta del cardiochirurgo del cuore e la sostituzione della valvola con una di tipo biologico”.

L’operazione verrà eseguita da Ottavio Alfieri, direttore della cattedra di cardiochirurgia del San Raffaele. L’intervento durerà “4 ore” circa, dopodiché è previsto che passi alla terapia intensiva dove Berlusconi stazionerà per uno o due giorni per poi passare nel reparto di degenza e iniziare “un periodo di riabilitazione” di un mese circa.

Redazione Avanti!

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato socialisti Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento