giovedì, 19 luglio 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Locatelli: Autonomia Sicilia
non giustifica il Medioevo
Pubblicato il 23-06-2016


“L’Assemblea siciliana ripari quanto fatto in Commissione affari Costituzionali e bocci in assemblea l’emendamento che abolisce la doppia preferenza di genere nelle elezioni per le amministrative”. Lo ha detto Pia Locatelli, capogruppo Psi alla Camera e presidente onoraria dell’Internazionale socialista donne.

“Quanto è avvenuto è gravissimo, in primo luogo perché va contro una legge nazionale volta a garantire la pari rappresentanza per la quale ci siamo battute a lungo, e in secondo luogo perché riporterebbe la Sicilia indietro di anni. Bene ha fatto la ministra Boschi a intervenire tempestivamente e le associazioni femminili a lanciare l’allarme: ci mobiliteremo tutte affinché in Sicilia come nel resto d’Italia le donne abbiano pari possibilità di accedere alle istituzioni. L’autonomia della regione non giustifica il Medioevo”

Angela Merkel bce Berlusconi bersani CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Sergio Mattarella Silvio Berlusconi siria UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento