domenica, 11 dicembre 2016
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Euro 2016. Per l’Italia
agli ottavi c’è la Spagna
Pubblicato il 22-06-2016


croazia spagnaLa vittoria a sorpresa della Croazia per 2-1 sulle Furie Rosse condanna gli iberici al secondo posto nel gruppo D, proprio la posizione riservata agli azzurri di Conte che intanto stasera sfidano l’Eire: in campo la formazione “B”.

PARIGI – Perché non copiare il regolamento di Champions ed Europa League in cui, dopo la fase a gironi, c’è il sorteggio libero che accoppia casualmente prime contro seconde classificate? E’ doveroso partire con questo quesito se poi andiamo ad analizzare il cervellotico regolamento di Euro 2016, che ha deciso a priori gli accoppiamenti degli ottavi di finale. E così l’Italia di Conte, brillantissimi fin qui, saranno costretti ad affrontare la Spagna campione in carica. Tutto merito della Croazia che ha battuto 2-1 gli iberici, guadagnandosi così il primato nel gruppo D e il vantaggio di un match sulla carta più agevole. Le Furie Rosse si staranno mangiando le mani perché sull’1-1 il difensore Sergio Ramos ha fallito un calcio di rigore. Per gli azzurri ci sarà così la possibilità di vendicare la pesantissima sconfitta 4-0 rimediata nella finale di Euro 2012. Non bisogna dimenticare che anche la Croazia sarebbe stata un avversario decisamente ostico, e il 2-1 alla Spagna lo testimonia, però urge un rapido cambiamento del regolamento, soprattutto ora che, all’interno di Fifa e Uefa, tira un’aria più ‘pulita’: vogliamo il sorteggio libero con urna e palline.

STASERA C’E’ L’EIRE – Intanto Conte sta preparando la terza e ultima gara della fase a gironi: gli azzurri sfideranno stasera alle ore 21 l’Eire a Lille. Una gara apparentemente inutile per noi e vitale per i nostri avversari. L’Italia, infatti, è certa del passaggio agli ottavi e del primo posto, mentre l’Irlanda ha bisogno dei 3 punti per l’accesso al prossimo turno. Il nostro ct è stato chiaro: nessun regalo. Ma, un po’ far preservare le energie e un po’ per evitare che i numerosi diffidati rimedino un’ammonizione, giocheranno tantissime riserve. Tra i pali spazio dunque a Sirigu al posto di Buffon, alle prese anche con l’influenza. E poi attacco tutto nuovo con Immobile-Zaza, la coppia scelta da Conte nel suo esordio sulla panchina azzurra quasi due anni fa. Maglia da titolare anche per Ogbonna, Thiago Motta e Bernardeschi: per tutti loro la grande occasione di mettersi in mostra.

Francesco Carci

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato socialisti Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento