martedì, 6 dicembre 2016
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

#Euro2016. Un’App
per l’allarme terrorismo
Pubblicato il 08-06-2016


saipSi chiama Saip, è gratuita e disponibile – purtroppo – in due sole lingue: inglese e francese. È la App pensata per far fronte agli attacchi terroristici, nel caso avvenissero, durante #Euro2016, ormai alle porte. La paura di nuovi attentati e lo stato d’allerta – sempre alto – non incoraggiano infatti i tifosi a recarsi allo stadio.
Durante il 13 novembre la Francia si era affidata totalmente alla bontà eterica di Facebook, che aveva immediatamente attivato il “Safety Check” ovvero un servizio per mettere in contatto le persone coinvolte negli attentati, utilizzato in 24 ore da oltre 4 milioni di utenti.
Ora invece i francesi si dotano di una applicazione ad hoc.

La ‘app’ invierà agli utenti registrati un segnale di allarme “in caso di un sospetto attacco” e si basa sull’autorizzazione – concessa dal singolo – alla geo localizzazione. Avvertirà anche in caso “di eventi inattesi” come incendi o disastri naturali.
La segnalazione sarà disponibile subito dopo la conferma da parte delle autorità dell’attacco e darà informazioni ed istruzioni utili per salvarsi, in base all’esatta posizione della singola persona.

Già da tempo in altri paesi, soprattutto negli Usa, esistono piattaforme che funzionano al contrario, basandosi sulle segnalazioni dei cittadini che responsabilizzano il singolo, invitandolo a connettersi per comunicare situazioni sospette.
La tentazione di fare ricorso al dito sullo smartphone è – allo stesso tempo – croce e delizia per le forze dell’ordine. Certo è che non sostituisce la classica telefonata ai numeri d’emergenza.

Potrà un software salvare #Euro2016, quando i servizi segreti sono spesso “bucati” e la libertà del web sta sfuggendo di mano a chi l’ha inventata?
Qualcuno forse ricorderà le parole profetiche di Dick Costolo, ex AD di Twitter: “siamo incapaci di affrontare abusi e troll”. Prova ne è il recente attacco all’account del papà di Facebook.

Insomma così è, se vi pare.

Alessia Chinellato

Alessia Chinellato

Alessia Chinellato

Giornalista e #blogger, studio le ricadute che i #social network hanno sulla vita dell'uomo medio. Come lo aiutano, quanto lo illudono. Perché una marea di connessioni talvolta equivale al deserto relazionale. Nella prossima vita sarò The Hammer. Su Twitter @alechinellato

More Posts

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato socialisti Spagna UE UIL Unione europea USA



Commenti all'articolo

Lascia un commento