mercoledì, 7 dicembre 2016
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Italia Svezia. Eder manda gli azzurri agli ottavi
Pubblicato il 17-06-2016


ederDopo il Belgio, i ragazzi di Conte superano anche la Svezia a Tolosa. Decide un gol di Eder all’88’ al termine di una partita tutt’altro che spettacolare, ma Buffon e compagni si godono la matematica qualificazione alla prossima fase

TOLOSA – E sono due. L’Italia batte 1-0 la Svezia a Tolosa nel secondo match del gruppo D di Euro 2016. Di Eder il gol decisivo all’88’ che spedisce gli azzurri matematicamente agli ottavi di finale: un verdetto, dopo 180 minuti, che in pochissimi si aspettavano alla viglia del campionato europeo.

PARTITA NOIOSA – Bisogna ammetterlo: la prima gara contro il Belgio è stata molto più emozionante e spettacolare. Però la Svezia (la squadra più alta dell’Europeo) si è organizzata benissimo in difesa, concedendo le briciole in particolare a Graziano Pellè. Sottotono invece la stella Zlatan Ibrahimovic, ben arginato dalla difesa azzurra. Insomma, nei primi 45’ c’è stata solo tanta noia. Evidentemente Conte si è fatto sentire negli spogliatoi perché nella ripresa la musica è cambiata, con gli azzurri molto più intraprendenti, soprattutto sulla fascia destra con Candreva. Il vantaggio è stato sfiorato all’80’ con Parolo, che preso in pieno la traversa dopo un grande stacco di testa. Quando si andava scialbamente verso il fischio finale, Eder ha invece trovato un vero e proprio guizzo, finalizzando un’azione personale con un gran tiro all’angolino sul quale il portiere svedese Isaksson nulla ha potuto. L’Italia è così, dopo la Francia, la seconda nazionale qualificata aritmeticamente agli ottavi di finale. In pochissimi si aspettavano questo esito dopo le prime due gare. Prossimo incontro mercoledì alle 21 contro l’Irlanda.

Francesco Carci

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato socialisti Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento