venerdì, 9 dicembre 2016
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

L’Italia dei Visionari:
ecco i vincitori del bando
per artisti emergenti
Pubblicato il 09-06-2016


bando-kilowatt-italia-visionari-2015-2016Sono 276 i progetti arrivati da tutta Italia in risposta alla prima edizione del bando L’ITALIA DEI VISIONARI, ideato da CapoTrave / Kilowatt (Sansepolcro), in collaborazione con Artificio (Como), Festival Le Città Visibili (Rimini), E.A.R. Teatro di Messina (Messina), ACS Abruzzo Circuito Spettacolo (Teramo).
Il bando, destinato ai singoli artisti e alle compagnie emergenti e indipendenti che operano professionalmente nel teatro contemporaneo, nella danza e nella performing art, uno dei pochi che non pone i consueti limiti anagrafici, ha portato alla formazione, in ognuna delle cinque città coinvolte nel progetto, di un gruppo di spettatori locali, cittadini appassionati di teatro e di danza detti “I Visionari”, incaricati di visionare tutti i materiali video pervenuti.
Si è trattato di circa 180 cittadini coinvolti, nello specifico il gruppo dei Visionari di Rimini era composto da 65 persone, 47 a Como, 24 a Sansepolcro, 21 a Messina, 20 a Teramo.
Una modalità di selezione elaborata dal regista e drammaturgo Luca Ricci nel 2007, sviluppata all’interno del Kilowatt Festival di Sansepolcro, e che è diventata da quest’anno un progetto condiviso in 5 città italiane. E altre se ne aggiungeranno per l’edizione 2017.
I diversi gruppi di Visionari hanno lavorato ciascuno in completa autonomia, rispetto agli altri gruppi, e hanno scelto differenti spettacoli per la programmazione 2016 di ciascuno degli enti/teatri/festival coinvolti, per un totale di 23 repliche offerte, tutte con pagamento a cachet.
Per Le città invisibili di Rimini i visionari hanno scelto lo spettacolo teatrale “Sull’oceano”, di Centro Artistico Il Grattacielo / mo- wan teatro (in scena a Rimini il 5 agosto); per Artificio di Como, “La maledizione dei puri” (teatro) di Origamundi, “I Fisici” (teatro) de La Cattiva Compagnia Teatro, “L’anniversario” (teatro) di Teatro del Solo e due spettacoli scelti anche dai Visionari di Sansepolcro – “Sulla morte, senza esagerare” di Teatro dei Gordi (teatro) e “Aesthetica” della Compagnia Korper (danza). Gli spettacoli saranno in scena a Como, tra ottobre e dicembre 2016;
Nove le repliche offerte da Kilowatt Festival a Sansepolcro, oltre ai due già citati, Proxima Res con “Fuorigioco” (teatro), Ilenia Romano “OneWomanClichéShow” (danza), Compagnia Dionisi / Renata Ciaravino “Idiota” (teatro), Coppelia Theatre “Clockwork Metaphysics” (teatro), Bottega Lab “Angela!” (teatro), Giuliano Scarpinato “Fa’afafine. Mi chiamo Alex e sono un dinosauro” (teatro), Dehors / Audela “Perfetto indefinito” (danza). Gli spettacoli scelti dai Visionari di Sansepolcro andranno in scena dal 20 al 22 luglio, all’interno del programma generale della quattordicesima edizione di Kilowatt Festival.
A Messina i Visionari hanno scelto Tiziana Francesca Vaccaro con “Terra di rosa. U cantu vi cuntu” (teatro), NIM Neuroni in Movimento con “A Est di Berlino” (teatro) e Nunzio Impellizzeri Dance Company con “Way out” (danza). Gli spettacoli andranno in scena nell’autunno 2016;
Il gruppo dei Visionari di Teramo completerà la propria attività di selezione in autunno.

Elena Lamberti

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato socialisti Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento