lunedì, 1 maggio 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Roma, sindaco nuovo e nuovi arresti
Pubblicato il 21-06-2016


Roma arrestiNel primo giorno per la neo sindaca (non ancora proclamata ufficialmente) Virginia Raggi, la Capitale si è svegliata con nuovi arresti e perquisizioni per dipendenti del Comune di Roma e imprenditori coinvolti in una vicenda di corruzione.

C’è da pensare che la Procura di Roma abbia atteso che si completasse il voto prima di dare seguito all’inchiesta su un giro di ‘mazzette’ che non ha nulla a che fare con la precedente di Mafia Capitale, ma che certamente se fosse arrivata a destinazione nei giorni scorsi, avrebbe fatto storcere il naso a qualcuno e fatto parlare di ‘giustizia a orologreria’.
I nuovi arresti sono legati alle indagini – risalenti a un periodo compreso tra la fine del 2013 e il marzo del 2014 – sulla gestione dei campi nomadi della Capitale. Un giro di tangenti finite nelle tasche di alcuni funzionari del dipartimento politiche sociali e salute del Comune. I reati contestati sono corruzione, falso in atto pubblico e turbativa d’asta. Raggiunti da provvedimento di custodia cautelare in carcere gli imprenditori delle coop, Roberto Chierici, Massimo Colangelo , Loris Talone e Salvatore di Maggio. Ai domiciliari il funzionario del Comune di Roma, Alessandra Morgillo e il vigile urbano Eliseo De Luca. Disposta una misura interdittiva per il funzionario Vito Fulco. L’ordinanza di arresto è stata firmata dal gip Flavia Costantini su richiesta del procuratore aggiunto Paolo Ielo e dei sostituti Carlo Lasperanza, Edoardo De Santis, Luca Tescaroli e Maria Letizia Golfieri.
Nel procedimento risulta indagata anche Emanuela Salvatori, la funzionaria del Comune che lo scorso novembre è stata condannata a 4 anni di reclusione, in abbreviato, per i suoi affari con il ‘ras’ delle cooperative Salvatore Buzzi in uno dei rivoli di Mafia Capitale.

In Campidoglio invece domani ci sarà la proclamazione ufficiale a sindaco di Roma per Virginia Raggi e molto probabilmente dopodomani, giovedì, il passaggio di consegne dalle mani del commissario straordinario Francesco Paolo Tronca. Sarà dunque con ogni probabilità giovedì 23 giugno il primo giorno al vertice del Campidoglio. Intanto oggi la Raggi è intervenuta sugli arresti per le tangenti ringraziando investigatori e pm.

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato socialisti Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento