sabato, 3 dicembre 2016
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Scrive Luciano Masolini:
Sempre Avanti!
Pubblicato il 28-06-2016


“Avanti! avanti! il braccio arma di fede, e il core! Sorgi al novello albore di nuova civiltà! Avanti! avanti! è il grido dei popoli fratelli; l’amore rinnovelli l’intera umanità! Avanti! avanti! è invito a ogn’uomo che lavora; laggiù la nuova aurora annuncia libertà! Avanti! avanti! è aspra lunga la strada e il piede vacilla ma non cede: la fe’ lo sosterrà. Avanti! avanti ancora! lunga è la via, ma in fondo risplenderà sul mondo giustizia e libertà. Avanti! avanti, è il giorno! Avanti! è anche… il giornale dei socialisti, al quale ognuno s’abbonerà”.

Le presenti propagandistiche frasi inerenti l’allora nascente giornale socialista possiamo leggerle su un affiche del 1897, contrassegnato da una di quelle belle e simboliche illustrazioni tipiche dell’Ottocento che però, in effetti, saranno ancora in auge almeno fino agli anni Trenta del Novecento. Dette parole, che prendo in prestito per un solo momento, provo ad adattarle all’Avanti! dei nostri giorni, ormai così lontano dalle vecchie rotative del passato. Per quanto l’accostamento appaia in un primo momento di forte contrasto, credo tutto sommato che certe frasi – al di là del retorico linguaggio di quei tempi – possano benissimo trovare ancora una loro applicazione.

In fondo, l’Avanti! non è che oggi non abbia bisogno di aiuti, anzi. Sarebbe, infatti, cosa molto opportuna offrirgli da parte nostra una maggiore attenzione e, nel possibile, essergli anche un po’ più riconoscenti.

È pur sempre la nostra voce che con tanta fermezza, fin da quei lontani giorni in cui affissero il sopramenzionato manifesto, va inneggiando ai popoli fratelli. Con la non facile ma straordinaria ambizione di rinnovare l’intera umanità. Avanti!, avanti dunque! Sempre con tanta forza socialista ed anche sempre in sua buona compagnia.

Luciano Masolini

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato socialisti Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento