sabato, 10 dicembre 2016
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Scrive Nadia Borghi:
Un grazie all’Ospedale
Santa Maria Nuova
Pubblicato il 24-06-2016


Direttore,
Questa mia è per ringraziare, un ringraziamento dovuto alla Direzione medica ospedaliera e soprattutto alla Direzione del reparto di cardiologia del Santa Maria Nuova. Giorni fa avevo denunciato un disguido riguardante le prenotazioni per le visite di controllo richieste dall’ambulatorio di competenza dei poliambulatori, ovvero non venivano accettati appuntamenti a sei mesi avanti.

Ora l’Ospedale Santa Maria Nuova tramite la stampa locale ha informato gli utenti di aver risolto l’inghippo assieme ai responsabili del reparto competente; siamo andati a verificare presso gli sportelli del CUP ed abbiamo ottenuto l’appuntamento per il controllo di dicembre. Sono soddisfatta nell’apprendere che la revisione sta interessando tutte le specialità perché purtroppo con la salute non si scherza.

A noi cittadini la stampa è di grande aiuto ed è l’unico mezzo messoci gentilmente a disposizione per denunciare certe lacune e per questo ve ne sono davvero grata a nome di tutti coloro che si rivolgono al nostro Comitato, smarriti e ignari del percorso da seguire per far valere le loro ragioni. Grazie soprattutto alla stampa, ma anche alla Direzione medico ospedaliera che è venuta a conoscenza di questa carenza tramite l’articolo pubblicato intervenendo in maniera rapidissima, e grazie pure alla Direzione del reparto di Cardiologia alla quale probabilmente era sfuggito un dettaglio, piccolo per loro, ma in grado di creare disagi a diversi cittadini, grazie a tutti davvero.

Nadia Borghi
Reggio Emilia

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato socialisti Spagna UE UIL Unione europea USA



Commenti all'articolo

Lascia un commento