domenica, 4 dicembre 2016
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Un futuro per i disabili
con la legge ‘Dopo di noi’
Pubblicato il 14-06-2016


CONFRONTO-finti_disabiliIl disegno di legge sul ‘Dopo di noi’ per l’assistenza ai disabili contiene “l’estensione delle agevolazioni fiscali, fondi speciali” e una soluzione economica: 90 milioni per il 2016, circa 38 milioni per il 2017 e 56 milioni annui a partire dal 2018″. il disegno di legge discusso questa mattina disciplina misure di assistenza, cura e protezione, nel rispetto della volontà delle persone con disabilità grave: si definiscono le prestazioni assistenziali da garantire in tutto il territorio nazionale, si istituisce il Fondo per l’assistenza e le finalità, si prevede la detraibilità delle spese per polizze assicurative. Il testo regola l’istituzione di trust, vincoli di destinazione e fondi speciali e prevede agevolazioni tributarie.

Per i socialisti è intervenuta alla Camera la capogruppo Pia Locatelli. “L’approvazione di questa legge – ha detto nel suo intervento – rappresenta forse una delle pagine più belle di questa legislatura. Sinistra, centro, destra, maggioranza e opposizione, con l’esclusione dei soliti 5 Stelle, hanno messo da parte divisioni e si sono accordate in una bellissima e “larghissima intesa”, per approvare un provvedimento che influirà sulla qualità della vita delle persone gravemente disabili e dei loro familiari”.
“Approveremo la legge sul ‘Dopo di noi’ – gli ha fatto eco la deputata Ileana Argentin, una delle principali autrici della legge  – entro oggi pomeriggio. E possiamo considerarlo un grande evento: finalmente nessun taglio alla non autosufficienza e al sociale, ma un capitolo apposito dedicato a un problema che angoscia tante famiglie”. “Molti i i punti all’ordine del giorno, più di 30 – ha dichiarato ai giornalisti – Ringraziamo il governo e tutte le forze politiche che hanno reso possibile questa nuova attenzione alla disabilità da parte delle istituzioni”.
“Oggi è un giorno storico per le politiche sociali della nostra nazione”, ha commentato Stefania Saccardi, assessore regionale toscano al Welfare. “Con l’approvazione di questa legge il governo conferma un’attenzione nuova verso questo settore e indica una strada chiara anche a noi amministratori regionali”.


Per saperne di più:
Il trust, il vincolo di destinazione e la legge sul “dopo di noi”

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato socialisti Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento