martedì, 6 dicembre 2016
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

“Aiuti di Stato” nel Calcio. Nei guai Real Madrid
e Barcellona
Pubblicato il 05-07-2016


liga-630x415Secondo l’Unione Europea sette società devono restituire al governo una cifra vicina ai 70 milioni di euro per aver ricevuto denaro senza giustificazione. Osasuna ed Hercules rischiano il fallimento.

MADRID – Soldi erogati senza giustificazione: 7 club spagnoli (Barcellona, Real Madrid, Valencia, Elche, Osasuna, Athletic Bilbao ed Herclues) devono restituire al governo una cifra vicina ai 70 milioni di euro per aver appunto ricevuto dei fondi senza una giusta causa.
A riportare la notizia è l’Unione Europea secondo cui questi club hanno avuto un vantaggio economico considerato sleale: negli ultimi 20 anni Barcellona, Real Madrid, Osasuna e Athletic Bilbao avrebbero pagato il 25% di tasse e non il 30% come tutti gli altri club ottenendo così un importante vantaggio. Inoltre le tre squadre di Valencia (Hercules, Elche a appunto il Valencia) avrebbero ricevuto dei prestiti eccessivamente vantaggiosi dall’IVF (Istituto Valenciano delle Finanze). Per tutti questi motivi, sempre secondo l’UE, tutti i club devono rimborsare lo Stato, anche se si attende la decisione finale del fisco. Le società sono pronte al ricorso, ma per alcune di loro (Osasuna ed Hercules) il rischio fallimento è dietro l’angolo.

Da Bruxelles difficilmente arriveranno sconti stando alle parole del commissario europeo alla concorrenza, Margrethe Vestager: “Il calcio professionistico è un’attività commerciale e l’erogazione di denaro pubblico deve essere conforme alle regole di concorrenza leale. Le sovvenzioni che abbiamo studiato in questi casi non dimostrano tutto questo”.
Dunque, multe e guai in vista per i 7 club spagnoli.

Francesco Carci

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato socialisti Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento