venerdì, 2 dicembre 2016
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Tutti pazzi
per Pokémon Go
e Nintendo vola in borsa
Pubblicato il 12-07-2016


pokemon-goDal 15 luglio tutti i dispositivi Apple e Android potranno scaricare in Italia Pokémon Go. L’applicazione in realtà aumentata è stata già lanciata in Australia, Stati Uniti e Nuova Zelanda ma molti in Europa, servendosi di un nuovo account iCloud o scaricando APK per Android, la stanno utilizzando. Geniale è l’ultima pensata della Nintendo, in collaborazione con Niantic, Game Freak e The Pokémon Company: i Pokémon sono usciti dal mondo virtuale e sono entrati nel nostro, quello terrestre, quello vero. La fotocamera dello smartphone che inquadra il marciapiede su cui stiamo camminando, il parco in cui ci rilassiamo, le montagne che ci circondano, rintraccia anche i Pokémon che dobbiamo catturare per salire di livello. 100 diverse specie di animali selvatici sono giunti nel nostro mondo ed è possibile incontrarle solo nel loro habitat naturale. La realtà incontra la fantasia in un mondo dove l’una produce l’altra. L’applicazione è attiva ventiquattro ore al giorno, anche in quei pochi momenti in cui non abbiamo il cellulare tra le mani, e lo fa vibrare ogni volta che rileva la presenza di un Pokémon. Per la fine del mese corrente è poi prevista la vendita di Pokémon Go Plus, un braccialetto elettronico collegato tramite bluetooth allo smartphone, che vibra al rilevare la presenza dell’animale selvatico, esortandoci ad accedere all’applicazione per catturarlo. Per la giapponese Nintendo è stato un vero e proprio boom: il prezzo delle sue azioni è lievitato di oltre il 50% fino ad una capitalizzazione superiore ai 31 miliardi di dollari. Oggi il titolo ha chiuso a+12%.

Molti esperti hanno però segnalato la presenza di falle nel sistema per ciò che riguarda privacy e sicurezza. Se scaricata su dispositivo Apple, l’app può accedere a tutti i dati del cellulare, dalla cronologia di google alle mail, dalle foto ai messaggi. La Niantic ha rassicurato: nessun dato eccedente l’indirizzo mail degli iscritti è stato salvato dal programma ed al più presto sarà risolto ogni errore del sistema.

Dal 15 luglio, salvo spostamenti, avremo anche noi la possibilità di ospitare nelle nostre case i Pokémon che hanno accompagnato la nostra infanzia o quella dei nostri figli, oppure di allontanarci sempre di più dal mondo reale e trasferirci noi nel loro universo, quello virtuale. Tutto dipende dalla prospettiva da cui si osserva: ad ognuno quella che preferisce.

Francesca Fermanelli

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato socialisti Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento