venerdì, 2 dicembre 2016
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Berlino. I punk respingono la Polizia, 123 agenti feriti
Pubblicato il 11-07-2016


scontri BerlinoUna manifestazione che è sfociata nella protesta più violenta degli ultimi cinque anni nella città di Berlino.

Si stima che oltre tremila attivisti si siano mobilitati tra sabato e domenica per protestare contro l’espulsione degli abitanti di un centro sociale, denominato “R94” (Riga Straße 94). Si tratta di un centro del movimento punk anarchico sul Rigaer Strasse nella vecchia Berlino Est e costantemente sorvegliato dalla polizia. In occasione della marcia di protesta attraverso Friedrichshain le autorità hanno mobilitato circa 1.800 agenti di sicurezza e unità di polizia nella capitale tedesca da almeno quattro diverse parti federali della Germania.
La tensione era già alta da mesi, da quando la Polizia ha tentato a giugno di sgomberare l’edificio, ma nella notte tra sabato 9 e domenica 10 luglio al culmine degli scontri, i manifestanti hanno lanciato pietre contro la polizia che ha reagito con cariche e lacrimogeni. r94

Dopo l’escalation di violenze centoventitré agenti sono rimasti feriti e ottantaquattro persone sono state arrestate.
Il sindaco socialdemocratico di Berlino Michael Müller sta tentando di aprire un tavolo di discussione con gli attivisti per trovare una soluzione al problema, ma è costantemente attaccato dall’opposizione di destra, in particolare da Frank Henkel che rifiuta ogni forma di dialogo dopo i fatti del week end e afferma: “Quella è stata un’orgia della violenza di sinistra”

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato socialisti Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento