mercoledì, 7 dicembre 2016
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Europa, il mercato dell’auto
continua a correre
Pubblicato il 18-07-2016


Mercato auto-ripresaSecondo quanto confermato da dati recenti, diffusi nel mese di giugno 2016, il mercato italiano dell’auto appare in grande crescita: gli automobilisti comprano molte più vetture rispetto agli anni precedenti, decidendo spesso di vendere auto usate per acquistare veicoli di ultima generazione. Le nuove immatricolazioni nel mese di maggio sono state ben 187.631, con una crescita del 27,29% rispetto a maggio 2015; ancora più significativa è la crescita del gruppo Fiat Chrysler, che registra 55.891 immatricolazioni, ovvero il 33,32% in più rispetto allo stesso mese dell’anno precedente.
 Prosegue il trend già registrato lo scorso anno: la vendita di automobili nel trimestre gennaio-marzo 2015 era cresciuta del 13,8% rispetto al primo trimestre del 2015: quest’anno, sempre prendendo in considerazione lo stesso periodo, la crescita registrata è addirittura del 20,8%.

Il risultato è doppiamente positivo sia se si prende in considerazione il mercato europeo, sia se si fa un confronto con i dati dell’ultimo quinquennio: vendite così elevate, infatti, non solo non si registravano dal 2010, ma superano anche la crescita media europea. A contribuire in maniera determinante a questo fenomeno sono stati soprattutto i cittadini privati, i cui acquisti rappresentano il 63% del mercato automobilistico; meno importante è stata la vendita di auto alle società. Tra tutte le nuove auto immatricolate, il 55,1% sono berline, un modello che registra una crescita del 21,4%; ancora più alta è la crescita dei crossover (31,1%) e dei fuoristrada (25,8%): questi modelli di SUV conquistano circa un quarto dell’intero mercato automobilistico. A questo proposito, si può osservare come il SUV Renegade abbia contribuito al successo delle Jeep, le cui vendite sono aumentate del 40,56%; per quanto riguarda il gruppo Fiat Chrysler Automobiles, altrettanto positive sono le vendite Fiat, con un numero di auto pari a 151.462 (24,43% in più rispetto allo scorso anno): Panda, 500, 500X, 500L e Punto sono tra le dieci automobili più vendute tra gennaio e marzo 2016 secondo quanto riportato dai dati UNRAE (Unione Nazionale Rappresentanti Autoveicoli Esteri). Nella classifica dei marchi di maggior successo, invece, la Fiat è seguita da Volkswagen, Ford, Renault e Peugeot.

Per quanto riguarda il tipo di alimentazione delle nuove auto immatricolate, il diesel mantiene il primo posto, conquistando il 56,3% delle vendite e registrando una crescita del 22,1%. Pur rappresentando fette di mercato più ristrette, aumentano in maniera significativa le vendite di auto ibride e di auto a benzina: i dati registrano rispettivamente una crescita del 48,8% e del 34,9%. Infine, restano stabili le auto elettriche (alle quali spetta una quota minima dello 0,1% di mercato), le auto a GPL e le auto a metano (queste ultime due perdono un quinto delle vendite rispetto all’anno precedente). Secondo gli esperti del settore, la crescita non sarà altrettanto elevata per tutto il corso del 2016, ma probabilmente si attesterà intorno all’8%; in ogni caso, continueranno a essere numerosi gli automobilisti che sceglieranno di vendere la propria auto usata per acquistare un nuovo veicolo.

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato socialisti Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento