lunedì, 5 dicembre 2016
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

In scena “Pesadilla”
al Festival Inteatro
Pubblicato il 05-07-2016


Piergiorgio Milano

Piergiorgio Milano

POLVERIGI (An) – Gli spettatori, davanti al “Teatro della luna”, erano in attesa, lo scorso 1 luglio, del primo trillo per entrare in sala. Lentamente in piazzale si è riempito di persone: i posti erano tutti esauriti la rappresentazione “Pesadilla”.
Il coreografo e attore, Piergiorgio Milano e l’attore, Nicola Cisternino, hanno dato forma al paradosso dell’uomo contemporaneo, alienato dalla tecnologica che ha addirittura mutato il suo codice genetico.
Piergiorgio Milano ha dato voce alle grandi problematiche sociali ed esistenziali che hanno trasformato la vita dell’uomo. Vanno da sé insonnia, sonnambulismo e narcolessia che trascinano l’uomo in un processo irreversibile e lo distruggono.

Lo spettacolo di Piergiorgio Milano ha ricalcato le storture della vita moderna e ha raccontato, attraverso un linguaggio metaforico, le conseguenze del processo di industrializzazione. Non si rimane “immuni” neanche se si vuole scappare in un paese in via di sviluppo.

La scelta di inserire da parte di Inteatro nella manifestazione una performance come “Pesadilla” è un esempio del ruolo che ancora svolge nella riflessione sulla scenografia o più in generale nel teatro contemporaneo. E le scelte fatte da Piergiorgio Milano sono molto toccanti: si parla spesso di natura e alberi, ma in sostanza, che cosa fa l’uomo per difenderli? Troppo poco. L’uomo appare insensibile al pianeta: distrugge alberi secolari e si fa inseguire da un orsetto panda visto in qualche videogioco oppure nei cartoni animati.

Gli istinti primitivi che potrebbero ritornare a farsi sentire, sono sopiti da medicine e veleni che hanno addirittura mutato il corpo trasformando il maschio in delle ermafrodite.

La società è così cambiata: l’antagonista dell’uomo moderno è un personaggio dei cartoni animati, cioè l’orsetto panda che si riflette nei gesti e nei pensieri di “Pesadilla”

Andrea Carnevali

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato socialisti Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento