domenica, 4 dicembre 2016
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Leonardo Scimmi
L’Europa in stallo
Pubblicato il 25-07-2016


Nonostante le tragiche notizie che ci giungono da un mondo che non capiamo più bene nella sua molteplicità, nella sua grandezza geografica ed anche nella sua follia nichilista, il nostro lavoro di socialisti continua giorno dopo giorno, per creare condizioni migliori per i lavoratori, per i giovani disoccupati, per gli emigrati e per tutti coloro che hanno bisogno o che meritano di più. Gli italiani all’estero sono una risorsa per l’Italia, per risolvere i mille problemi che globalizzazione,  multiculturalismo e fenomeni migratori hanno portato alla nostra attenzione.

Gli italiani all’estero sono tanti, hanno esperienza diretta di migrazioni e di multiculturalismo, si confrontano con persone di altra lingua cultura e religione ogni giorno e possiedono il software necessario per tirare fuori l’Italia e l’Europa dall’impasse che i temi moderni della globalizzazione hanno creato. Senza un salto di qualità, senza una presa di coscienza vera, senza le parole, le idee, gli uomini e le donne nuove non ci sarà il cambiamento di cui abbiamo bisogno.

E come si diceva se tu non ti occupi di politica, la politica si occupa di te.
L’Europa è in stallo, i leader carismatici sono stati accantonati per trovare compromessi al ribasso, per tenere una Europa debole senza paesi leader.Ogni attacco alla sicurezza europea come gli attacchi di Parigi Bruxelles e Nizza finisce in polemiche interne di bassa lega dove chi viene sacrificato è l’interesse nazionale alla sicurezza.
Il nostro compito di socialisti all’estero è creare un partito italiano ed europeo che nello spirito della Costituzione italiana sia utile al Paese ed all’Europa, metta a disposizione esperienze lingue menti energie e motivazione per far fare all’Europa ed all’Italia quel salto di qualità necessario per garantire sicurezza e crescita economica.

Mentre l’estate avanza  i socialisti all’estero hanno scelto Simone Bonzano quale coordinatore del PSI in Germania. Simone ha una ottima esperienza giornalistica e di cooperazione internazionale, soprattutto nel medio oriente, e vive a Berlino.

Simone saprà guidare il PSI e gli altri socialisti presenti in Germania nelle relazioni con la SPD, la IG Metall, i patronati italiani, il mondo dell’associazionismo ed i partiti italiani presenti in Germania. Facciamo a Simone i migliori auguri di buon lavoro.

Leonardo Scimmi
Coordinatore PSI italiani in Europa

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato socialisti Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento