mercoledì, 7 dicembre 2016
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Inaugurato il quadrilatero Foligno- Civitanova
Pubblicato il 28-07-2016


quadrilatero folignoTelecamere puntate sulle prime auto che percorrono la nuova strada statale 77 “della Val di Chienti” (direttrice Foligno-Civitanova) e la nuova strada statale 318 “di Valfabbrica” (direttrice Perugia-Ancona) nel tratto Pianello-Schifanoia. Presenti alla cerimonia di inaugurazione Riccardo Nencini, segretario Psi e Vice ministro dei Trasporti, Gianni Vittorio Armani, presidente Anas; Catiuscia Marini, presidente della Regione Umbria; Luca Ceriscioli, presidente della Regione Marche, presente anche Matteo Renzi e Graziano Delrio, ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti.

“Il lavoro che portiamo avanti ormai da tempo, almeno dall’inizio del Governo Renzi, con determinazione e non senza criticità, ha dato i suoi primi frutti. Stiamo portando a termine un progetto che molti non credevano che saremmo riusciti a sbloccare”. Lo ha detto il vice ministro delle Infrastrutture e del Trasporti, Riccardo Nencini, in vista dell’apertura al traffico della SS77 della Val di Chienti e SS318 Tratti Pianelli -Valfabbrica-Schifanoia”. “Il completamento di parte della Quadrilatero – ha proseguito Nencini – ha un valore strategico perché migliorerà l’accessibilità alle aree interne delle regioni interessate e assicurerà il raccordo con i poli industriali che insistono su quell’area, riducendo così il gap infrastrutturale che penalizza la produttività locale per la mancata accessibilità” Per Nencini si tratta si “un buon passo avanti. L’opera è stata messa nella giusta carreggiata – conclude Nencini – e se siamo a buon punto è anche grazie alla fattiva collaborazione con Anas di questi anni”

”L’inaugurazione della Quadrilatero Foligno-Civitanova e tratto umbro Perugia-Ancona rappresenta un giorno storico per l’Umbria”: così il consigliere regionale Silvano Rometti. ”Dopo troppi anni di attesa – commenta il capogruppo dei Socialisti a Palazzo Cesaroni, che fino ad un anno fa ha ricoperto il ruolo di Assessore alle Infrastrutture – viene aperta un’opera pubblica di fondamentale importanza per la regione, per una serie di motivazioni, prima tra tutte il decisivo sviluppo del territorio e dell’economia”.
Le due trasversali della Quadrilatero, a cui si aggiungerà la E78 insieme alla longitudinale nord-sud E45 Orte-Cesena che sarà oggetto di adeguamenti strutturali già programmati, dotano l’Umbria di un sistema infrastrutturale che consentirà di rompere lo storico isolamento che ne ha penalizzato molte dinamiche di crescita.
“Le Regioni Umbria e Marche negli ultimi anni hanno avuto il merito di esercitare nei confronti degli organi di Governo e Anas un protagonismo molto forte affinché ai lavori in condizioni di sostanziale stallo venisse impressa quella accelerazione che consente oggi di consegnare l’opera”, conclude.

Marilena Selva

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato socialisti Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento