lunedì, 5 dicembre 2016
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Enti Locali: Pastorelli:
“Grande impatto su Paese”
Pubblicato il 02-08-2016


senatoL’Aula del Senato ha approvato il decreto che contiene misure finanziarie urgenti per gli enti locali e il territorio. I sì sono stati 165, 96 i no, nessun astenuto. Il provvedimento, già approvato dalla Camera, è ora definitivo. Il provvedimento contiene misure per i bilanci degli enti locali, fondi per le famiglie delle vittime dell’incidente ferroviario in Puglia,la sospensione dell’addizionale comunale sulle tasse d’imbarco e la possibilità di nuove assunzioni negli asili nido anche per comuni che hanno sforato il bilancio 2015

Gianclaudio Bressa, sottosegretario agli Affari regionali, lo definisce “un segnale di attenzione importante per gli enti locali”. “Con il via libera definitivo al decreto legge 113 / 2016, governo e Parlamento hanno approvato le misure necessarie al raggiungimento di un sostanziale equilibrio per le province italiane”, ha aggiunto.

“Importanti e necessarie le regole volte a garantire l’equilibrio di bilancio di tutte le pubbliche amministrazioni – ha affermato il deputato del Psi Oreste Pastorelli – nonché a realizzare la sostenibilità del debito pubblico. Chiaro, quindi, che il disegno di legge è destinato ad avere un enorme impatto sull’intero sistema-Paese”. “Da evidenziare – ha detto ancora il parlamentare socialista – le disposizioni volte a consentire agli enti locali di effettuare maggiori investimenti sui territori. Dopo questi anni di crisi economica, infatti, la ripresa non può che passare attraverso gli investimenti delle amministrazioni territoriali”.

Nel provvedimento hanno trovato spazio in corso d’opera anche misure di portata più generale. Oltre alla riapertura a tutto campo sulle rateazioni dei debiti fiscali di Equitalia, è da segnalare il fondo da 10 milioni per avviare un piano di interventi a sostegno del grano italiano, colpito da un crollo dei prezzi che ha spinto qualche giorno fa gli agricoltori di Coldiretti a manifestare davanti al ministero delle Politiche agricole. Sospesi poi gli aumenti delle addizionali d’imbarco per i passeggeri degli aerei. Stanziati 10 milioni per le vittime e i feriti dello scontro tra treni in Puglia.

Nelle more dell’approvazione della riforma delle concessioni degli stabilimenti balneari, che potrebbe iniziare l’iter parlamentare subito dopo l’estate, vengono prorogate le concessioni in essere. Viene sospeso “dall’1 settembre al 31 dicembre 2016” l’incremento di 2,50 euro della tassa comunale sugli imbarchi aeroportuali: la Finanziaria la sopprimerà per gli anni a venire. Le aziende di trasporto comunale e regionale potranno invece ricorrere alla riscossione coatta per incassare le multe elevate a chi non ha pagato il biglietto. Una misura chiesta specie dalle disastrate aziende del Centro-Sud (ad esempio l’Atac a Roma). Viene riaperta la rateizzazione dei debiti verso Equitalia, concessa lo scorso autunno: debiti pagati in 72 rate. Se non se ne pagano 2, anche non consecutive, si decade dal beneficio.

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato socialisti Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento