domenica, 11 dicembre 2016
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Mercato del lavoro: sguardo sul 2020 e sul futuro
Pubblicato il 23-08-2016


ball-93117_960_720Lanciarsi nel mondo del lavoro significa innanzitutto poter supportare la propria attività con delle competenze molto specifiche e settoriali, soprattutto vista l’evoluzione di molte professioni, sempre più orientate a figure specializzate in determinati ambiti. Ed ecco che, allora, diventa assolutamente necessario procedere con un percorso didattico specifico e allo stesso tempo accumulare un’esperienza sul campo tale da poter superare i propri concorrenti in fase di selezione del curriculum e di colloquio. Un consiglio da seguire anche alla luce delle previsioni di Unioncamere per il 2020 in merito alla futura situazione occupazionale.

In aumento la richiesta di professionisti specializzati

Stando ai dati raccolti dall’Unione italiana delle Camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura l’Italia del futuro prossimo necessiterà di un numero sempre maggiore di professionisti specializzati, chi non riuscirà a rientrare entro certi parametri di qualità e di competenza non sarà all’altezza della concorrenza prevista nel futuro mercato e non porterà grandi benefici all’economia italiana. Secondo le statistiche, infatti, entro il 2020 è prevista una richiesta di oltre 2,5 milioni di professionisti specializzati, con una crescita della qualità media pari al +5% ogni anno. Questo significa che, come sottolineato dal Presidente dell’Agenzia Nazionale per le politiche del lavoro Maurizio Del Conte, i giovani italiani dovranno rimboccarsi le maniche e dedicarsi al proprio percorso formativo e lavorativo, se vorranno farsi trovare pronti dalle aziende in cerca di personale.

Non solo specializzazione: serve anche la pratica

Il percorso universitario e il master sono ovviamente due colonne portanti della crescita personale e professionale di un giovane, ma da sole non bastano per poter assicurare un aumento considerevole delle capacità professionali. Da questo punto di vista, infatti, si rende assolutamente necessario accumulare quanta più esperienza sul campo possibile, e dunque svolgere dei lavori consoni al settore che si è scelto di apprendere. In questo senso, sul web è possibile rivolgersi a portali di cerca lavoro come Jobrapido, che permettono di trovare tantissime occasioni sul mercato del lavoro, e di poter dunque accumulare molta esperienza lavorativa in qualsiasi ambito o professione.

Occupazione: progetti concreti per assicurare una ripresa

Nonostante il tasso di disoccupazione sia ancora a livelli superiori rispetto alla media europea, va sottolineato che in Italia si sta cercando si adottare delle contromisure, che possano favorire l’occupazione e, dunque, migliorare la situazione di tante persone in cerca di un lavoro. Da questo punto di vista, progetti per il rilancio dell’occupazione come, il Patto per il Lavoro della regione Emilia Romagna, che insieme ad altri opera nel quadro degli investimenti previsti dal Fondo Sociale Europeo 2014-2020, stanno stanziando decine di milioni di euro da investire nella formazione dei giovani e, dunque, nel tentativo di dotarli di una preparazione altamente specialistica che sia anche supportata dalla pratica dei necessari laboratori didattici. Inoltre il progetto dell’Emilia Romagna, grazie alla sinergia con le imprese, aumenta anche la possibilità di essere notati da un’azienda e di essere dunque assunti con ottimi contratti.

Elisa Leuteri

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato socialisti Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento