giovedì, 8 dicembre 2016
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Bobo Craxi
Lettera aperta
al Presidente Vizzini
Pubblicato il 26-09-2016


“Caro Vizzini,
non nascondendoti le preoccupazioni per i contraccolpi delle vicende interne ed esterne al Partito penso sia necessario padroneggiare questo stato di cose evitando reazioni emotive ed impulsive innanzitutto prendendo atto della situazione, non ignorandola facendo leva quindi sulla legittimità del l’organo da te presieduto per affrontare in una riunione le scadenze politiche imminenti.
Si è verificato anche all’interno della recente Festa un orientamento più variegato sulla questione referendaria e penso che si debba e si possa riconsiderare la posizione politica ufficiale del Partito e trasformarla di fatto in una “libertà di voto” al prossimo Referendum anche al fine di determinare una più agevole ricomposizione delle parti che sono contrapposte.
Per questa ragione sono per chiederti, (anche alla luce dei recenti avvenimenti che rendono di fatto allo stato nulla l’orientamento assunto dal Congesso) la Convocazione urgente dell’Assemblea Nazionale da te presieduta per affrontare apertamente la questione referendaria ed assumere una posizione politica al riguardo che sia compatibile con i recenti orientamenti politici di diversi settori del Partito e ineccepibile per la sua legittimità democratica.
Fraternamente,
Bobo Craxi”

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato socialisti Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento