sabato, 10 dicembre 2016
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Terremoto: Pastorelli (Psi), Charlie carta straccia
Pubblicato il 02-09-2016


“Con le vignette pubblicate oggi Charlie Hebdo ha oltrepassato la decenza. Deridere morti, le loro famiglie e un’intera comunità non è satira, ma un concentrato di squallore e vigliaccheria. Associare poi parole come mafia a tragedie come quelle del 24 agosto, lasciandosi andare ai più biechi luoghi comuni, rappresenta davvero la morte dell’informazione, di qualsiasi tipo essa sia. Bene ha fatto l’ambasciata francese a prendere le distanze da questa assurdità pubblicata dal settimanale che, a questo punto, è da ritenersi carta straccia”. Lo afferma Oreste Pastorelli, deputato del Psi.

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato socialisti Spagna UE UIL Unione europea USA



Commenti all'articolo
  1. Caro Oreste,
    come tante altre volte mi trovo in sintonia con il tuo pensiero.
    La cattiveria umana, perchè di questo io penso che si tratti nel caso in questione, è immensa come e peggio dei terremoti. Se però si agirà con giustizia, se verrà stigmatizzata e denunciata per quello che è, dapprima, certo, si sentiranno ‘scuse pelose’ e contrattacchi aggressivi, poi, ne sono convinta, diminuirà. Ma se, come succede troppe volte, chi ha autorità e potere ‘lascia correre’, allora tutto continuerà così. Inoltre quelle ‘vignette’ sono non solo malvagie e volgari, ma anche bruttissime da un punto di vista grafico. Credo che il governo, noi come Partito, voi parlamentari, insomma, si debba dire e fare qualcosa

Lascia un commento