martedì, 6 dicembre 2016
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

È morto Nemer Hammad.
“Un tessitore di pace”
Pubblicato il 29-09-2016


hammadNemer Hammad, consigliere politico del presidente palestinese, Abu Mazen (Mahmud Abbas), è morto oggi nell’ospedale dell’Università americana a Beirut, in Libano. Lo annuncia l’agenzia ufficiale palestinese Wafa spiegando che Hammad, 78 anni, era da tempo malato gravemente. Hammad è stato a lungo rappresentante dell’Olp di Yasser Arafat a Roma. Ad annunciare la morte di Hammad, 75 anni, è stata l’Autorità nazionale palestinese, precisando che Abbas ha presentato “le più sentite condoglianze ai famigliari e agli amici” dell’ex ambasciatore, le cui esequie saranno celebrate domani nella capitale libanese.

“Piango il carissimo Nemer Hammad – afferma in una nota Bobo Craxi –  che ha dato tanto per il suo popolo ed è stato un concreto tessitore della pace nel Mediterraneo”. “Non dimenticherò mai –  continua Craxi – la sua grande umanità, l’amicizia nei confronti della sinistra italiana e verso noi socialisti, in particolar modo – conclude – per mio padre, Bettino Craxi”.

Nato ad Acri nel 1941, dopo la guerra arabo-israeliana del 1948, Hammad si trasferisce in Libano; successivamente studia all’università del Cairo per poi stabilirsi a Damasco. Dopo aver lavorato per alcuni anni come giornalista, nel 1974 diventa il rappresentante dell’Olp in Italia, dove rimarrà fino al 2005.

Grande conoscitore del nostro Paese, Hammad ha incontrato e lavorato con i maggiori leader della Prima e Seconda Repubblica. “Uno dei momento più toccanti, anche per me palestinese, fu quando venne rapito Aldo Moro”, raccontò nel 2005, spiegando anche il senso della sua trentennale esperienza italiana, passata attraverso gli anni bui e difficili del terrorismo internazionale. Raccontò la vicende del dirottamento dell’Achille Lauro, una vicenda umana e politica, intrecciata strettamente con gli eventi in Medio Oriente, nel libro “Diario segreto di Nemer Hammad, ambasciatore di Arafat in Italia”, scritto da Alberto la Volpe con la prefazione del presidente emerito Francesco Cossiga.

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato socialisti Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento