domenica, 11 dicembre 2016
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Editoria. Buemi: favori e rigore
Pubblicato il 15-09-2016


 “La questione della sala stampa estera – da me denunciata già nel 2014 in atti pubblici – è solo l’ultimo strascico di una questione cha ammorba l’aria della politica romana”, così ha commentato il senatore socialista Enrico Buemi, Capogruppo Psi in commissione Giustizia, il riemergere della questione affitti privilegiati sulla piazza immobiliare romana. “Intorno alla gestione dei palazzi in affitto si sono strette alleanze, cementate intese, scambiati favori da decenni tra forze politiche e potentati economici”, ha continuato Buemi.
“Più in generale, all’ombra dell’autodichia, sono fioriti ambiti di opacità gestionale che, solo in apparenza, hanno giovato alle amministrazioni che hanno offerto copertura alle manovre del ceto politico – ha spiegato Buemi – quando la RAI si colloca sul mercato per sfondare il salary cap, i suoi dirigenti si pongono consapevolmente sotto ricatto di chi glielo consente”.
“Bettino Craxi, nel 1993, colse lo spunto di un articolo del Sabato per denunciare l’utilizzo disinvolto della trattativa privata sotto la presidenza del Senato di Cossiga”, ricorda Buemi.
“Oggi si può fare di meglio approvando la legge sul whistleblowing ed estendendola a tutte le amministrazioni centrali dello Stato, alle società partecipate e agli organi costituzionali, così si evita che le notizie di malagestione percolino, goccia a goccia, da inchieste anticasta, da manovre populistiche o da campagne plebiscitarie”, ha continuato.
“Mettere magistrati come Raffaele Cantone in condizione di valutarne preventivamente la fondatezza, significa far sì che la decisione, tra la difesa di chi è avvantaggiato da un trattamento di favore e la denuncia di chi è svantaggiato da una discriminazione,   sarà in futuro ispirata non da oscure compensazioni tra padrinaggi politico-imprenditoriali, ma dai parametri certi offerti dallo Stato di diritto”, ha concluso il senatore socialista.

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato socialisti Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento