lunedì, 5 dicembre 2016
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

M5 Stelle. Da Grillo
cambi in vista
Pubblicato il 12-09-2016


Grillo-Germanwings-RenziChe pena questi giornalisti. Sempre a inseguire il personaggio del momento per strappare una dichiarazione. A rischio di entrare negli spazi privati di quest’ultimo. A dirlo è il neo sindaco di Roma Virgina Raggi. Quando, solo poche settimane fa, la Raggi girava i quartieri di Roma per la campagna elettorale invece che pena i giornalisti facevano comodo. Boutade a parte nei 5 Stelle c’è fermento. Grillo, dopo lo spettacolo non richiesto e ancora non concluso, della nuova giunta (incompleta) sta pensando di apportare qualche cambiamento nei vertici del Movmento. In un post fa sapere infatti di essere intenzionato ad allargare la struttura di coordinamento del movimento e a rafforzare gli strumenti di democrazia diretta.

Dal novembre del 2014, ricorda infatti il leader del M5s, “Alessandro Di Battista, Luigi Di Maio, Roberto Fico, Carla Ruocco e Carlo Sibilia operano come riferimento più ampio del M5S sul territorio e in Parlamento e si confrontano regolarmente con me per esaminare la situazione generale, condividere le decisioni più urgenti e costruire, con l’aiuto di tutti, il futuro del Movimento 5 Stelle”.

Dal luglio 2015, si legge ancora sul blog, “Manlio Di Stefano, Nunzia Catalfo, Davide Bono, David Borrelli, Alfonso Bonafede, Paola Taverna, Max Bugani, Marco Piazza, Nicola Morra e Danilo Toninelli operano come responsabili delle funzioni di Rousseau, il sistema operativo del MoVimento 5 Stelle. Da maggio 2016 David Borrelli e Massimo Bugani fanno parte, assieme a Davide Casaleggio, dell’Associazione Rousseau, fondata da Gianroberto per implementare lo sviluppo degli strumenti di democrazia digitale e aiutare il Movimento 5 Stelle a crescere ancora”.

In “futuro – scrive –  continueremo ad evolvere, ad allargare di conseguenza la struttura di coordinamento e a potenziare gli strumenti di democrazia diretta a disposizione degli iscritti per le decisioni dirimenti all’interno del Movimento 5 Stelle”.

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato socialisti Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento