lunedì, 5 dicembre 2016
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Mps. Due soluzioni
per il salvataggio
Pubblicato il 22-09-2016


mps-2Continua a tenere banco, in Italia, la complicata situazione riguardante il salvataggio di Mps. In questi convulsi giorni, si sta lavorando su due difficili accordi per uscire fuori da una condizione, che dire disastrosa è poco.

Da una parte, si sta tentando un’operazione di mercato che prevederebbe un aumento di capitale da 5 miliardi, finanziato da investitori privati, i quali, sembrano però scarsamente interessati a questa possibilità. Parallelamente, però, si sta anche valutando un intervento pubblico, come estrema soluzione al problema. In merito a quest’ultimo caso, è intervenuto Andrea Enria, presidente dell’Eba, l’Autorità Bancaria Europea, il quale, in un’intervista a La Stampa, ha aperto a un possibile intervento statale, senza però, chiudere mai la porta ai privati, dichiarando: “Non posso commentare casi singoli, ma penso che il problema dei crediti deteriorati vada risolto con rapidità. Se gli aiuti di Stato posso essere parte della soluzione, se ne faccia uso. Le regole garantiscono un certo grado di flessibilità, ma anche soluzioni private possono essere utili”.

Le parole del presidente dell’Eba, hanno avuto ripercussioni positive su Piazza Affari, con il titolo Mps, che ha visto crescere il proprio valore del +1,30% attestandosi a 0,1943 euro.

Alessandro Nardelli

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato socialisti Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento