giovedì, 8 dicembre 2016
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Legge elettorale, Zanda: Pd verso l’intesa
Pubblicato il 27-10-2016


Ieri il presidente del Consiglio aveva ribadito la propria disponibilità a modificare l’Italicum. Sul punto, considerato dirimente per la minoranza interna al Pd che critica l’esito del combinato disposto tra legge elettorale e riforma costituzionale il premier aveva garantito “massima disponibilità” aggiungendo però di credere “che dipenda più dagli altri. Se tu vuoi fare le leggi insieme, bisogna che tutti siano d’accordo”.

Oggi a parlare di legge elettorale è stato il capogruppo Pd al Senato Luigi Zanda con il Pd che continua a cercare una intesa sulla riforma anche in vista della manifestazione per il Sì di sabato a Piazza del Popolo dove il partito del presidente del Consiglio vorrebbe arrivare con un sostegno piano da parte del Pd.

Il capogruppo, al termine della riunione del comitato del partito, ha detto di sentirsi ottimista e ha annunciato che la prossima settimana il capitolo legge elettorale verrà chiuso. Anche Guerini, vicesegretario del Pd, ha detto che passi avanti sono stati fatti. “Si procede col lavoro e continuamo a lavorare per chiudere in tempi brevi”.

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato socialisti Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento