sabato, 3 dicembre 2016
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Vaccini. Prime azioni contro medici contrari
Pubblicato il 20-10-2016


vaccini_coverDalle parole ai fatti. La Fnomceo aveva annunciato a luglio l’introduzione di nuove sanzioni disciplinari, fino alla radiazione, ai ‘camici bianchi’ anti-vaccini: sconsigliarli significa, infatti, infrangere il codice deontologico e ora arrivano le prime azioni contro i medici ‘anti-vaccini’. A Firenze e Treviso sono stati aperti i procedimenti disciplinari nei confronti di due medici che, con attività di divulgazione anche in congressi scientifici oltre che fra i propri pazienti, si sono distinti per aver sconsigliato le vaccinazioni. in un caso è stato già portato a termine l’istruttoria e la commissione disciplinare del relativo Ordine provinciale deciderà quale sanzione comminare, nel secondo caso si è ancora nella fase preliminare.
Un terzo caso è sotto esame a Venezia. “Ad oggi – spiega il segretario generale della Fnomceo, Luigi Conte – ci risulta l’apertura ufficiale di due procedimenti disciplinari, ma ci vorranno alcuni mesi perché si arrivi alla decisione finale. Si tratta di un medico a Treviso ed uno a Firenze, ed un terzo caso è sotto esame da parte dell’Ordine dei medici di Venezia”.
Sebbene non abbia supporto scientifico, la paura del vaccino è sempre più diffusa, a scapito soprattutto dei bambini. Malgrado le campagne battenti nel caso dell’influenza o della meningite, sono sempre di più infatti i genitori che decidono di non vaccinare i propri figli. E in alcuni casi, come dimostrano le iniziative dell’Ordine dei medici in questione, c’è l’avallo del medico di famiglia.

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato socialisti Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento