giovedì, 8 dicembre 2016
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Femminicidio. Pisani, alla base la non accettazione dell’uguaglianza
Pubblicato il 10-11-2016


“Sono costernata dinanzi l’ennesimo, tremendo caso di femminicidio. Ancora un uomo che fa violenza su una donna”. Cosi Maria Cristina Pisani, Portavoce nazionale del PSI, commentando la notizia della morte di Angela Doppiu, arsa viva dal marito Nicola Amadu nella periferia di Sassari, vicino alla strada per Ittiri. “Il Partito Socialista ha da anni sposato la causa della lotta politica contro ogni forma di violenza fisica, in particolare quella che subiscono le donne. Ricordo la campagna ‘ti amo da morire’ e le iniziative che abbiamo portato avanti sui territori” – ha proseguito. “La morte di Angela Doppiu è figlia di quello spirito di possessione barbaro e incivile che caratterizza molte relazioni. In questo caso il marito non accettava la fine della loro matrimonio” – ha aggiunto. “Alla base della violenza c’è la non accettazione dell’indipendenza e della sostanziale uguaglianza dei sessi. Questi preconcetti si superano solo con massicce campagne di educazione su tutto il territorio nazionale. Le Istituzioni diano un segnale in tal senso” – ha concluso Pisani.

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato socialisti Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento