venerdì, 9 dicembre 2016
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Giornata Diabete, cibo-spazzatura uccide 6 persone al minuto
Pubblicato il 14-11-2016


diabete-logo_dateÈ on line “Food for Thought”, pellicola premiata ai festival di Venezia e di Cannes
abbinata al corso ECM FAD “Il Cervello Addominale”. Obiettivo: illustrare come l’apparato digerente possa essere considerato un secondo cervello, che pensa, ricorda e comunica con il cervello cranico

«Il cibo-spazzatura uccide 6 persone al minuto». È con questo grido di allarme che si chiude il cortometraggio “Food for Thought”, già spot della Giornata Mondiale della Salute 2016 dedicata alla lotta contro il diabete. Ora, in occasione della Giornata mondiale del diabete del 14 novembre 2016, la pellicola, diretta dal regista Davide Gentile e premiata ai festival del cinema di Cannes e di Venezia, è protagonista del video-corso FAD (Formazione a Distanza) “Il Cervello Addominale”, realizzato per il personale sanitario dal provider ECM 2506 Sanità in-Formazione e già online sulla piattaforma Consulcesi Club.

Secondo la Società italiana di Diabetologia, sono tre milioni e settecentomila i diabetici in Italia, il 90% dei quali affetti da diabete di tipo 2, i cui fattori di rischio più riconosciuti sono la cattiva alimentazione e l’obesità. Il Film Formazione “Food for Thought” focalizza la sua attenzione proprio sul tema del cibo spazzatura, traducendo un autentico problema sociale in linguaggio cinematografico. Nel bel mezzo di un’atmosfera alla Quentin Tarantino, viene messa in scena la conseguenza più drammatica della cattiva alimentazione: la morte, silenziosa e repentina.

Raccogliendo l’allarme dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, che denuncia come l’incidenza del diabete sia destinata a raddoppiare nel giro dei prossimi vent’anni, il provider ECM 2506 Sanità in-Formazione ha voluto realizzare un video-corso per sottolineare come cibo, emozioni, mente e intestino siano intimamente connessi. Il titolo “Il Cervello Addominale” nasce proprio dalla convinzione che il nostro apparato digerente possa essere considerato un secondo cervello, che pensa, ricorda, comunica con il cervello cranico; è influenzato dal cibo, dallo stress, dall’ambiente esterno, dal clima, dalle zone geografiche; produce ormoni e neurotrasmettitori, ha una memoria neurologica e immunologica e rappresenta la più grande barriera difensiva immunitaria nei confronti degli attacchi da parte di patogeni, tossine, agenti chimici e tanto altro. Tutto ciò apre nuovi orizzonti alle terapie integrate nonché alla gestione, prevenzione e cura di malattie come il diabete mellito, l’obesità, la steatosi epatica, le malattie autoimmunitarie, i disturbi del comportamento e dell’umore, le malattie metaboliche croniche e cronico degenerative, fino all’infiammazione cronica silente.

Responsabile scientifico del corso (disponibile sul sito www.corsi-ecm-fad.it), la dottoressa Serena Missori, nutrizionista e specialista in endocrinologia nonché autrice di libri in materia di alimentazione e benessere come “Stai in forma in cucina” e “Allenati, mangia e sorridi”. È la stessa dottoressa Missori, attraverso cinque video-lezioni, a fornire gli approfondimenti scientifici finalizzati all’acquisizione delle competenze teorico/pratiche associate al corso. Un questionario finale accerta la comprensione dei contenuti del “Film Formazione” e assegna 4 crediti formativi ECM, utili a completare l’obbligo formativo in scadenza per tutti i medici il 31 dicembre 2016.

Il nuovo titolo si aggiunge a una lista di produzioni che hanno già riscosso enorme successo tra i camici bianchi grazie a film selezionati in prestigiosi festival cinematografici, contribuendo a rendere Sanità in-Formazione il primo provider ECM FAD in Italia, come ha di recente decretato il prestigioso Annuario della Sanità con la sua classifica “THE BEST PROVIDER 2015 ECM”. Tra i titoli di maggior rilievo ci sono “No Limits”, diretto dal regista Christian Marazziti e interpretato da Gianluca Spinello e Sara Zanier, sul profilo clinico e psicologico delle disabilità motorie e sulla relativa riabilitazione; “e-bola” sempre di Christian Marazziti, realizzato in collaborazione con l’Istituto nazionale per le malattie infettive “Spallanzani” di Roma e proiettato in occasione del Festival del Cinema di Roma; “Like a Butterfly”, dedicato al carcinoma polmonare e interpretato dalla star internazionale Ed Asner; “Cardiopathos” sull’uso del defibrillatore in caso di arresto cardiaco (BLSD) e sulle più recenti prassi in materia di disostruzione in caso di soffocamento; “Scacco Pazzo”, cortometraggio diretto e interpretato da Alessandro Haber sul tema della schizofrenia. Prossima l’uscita di un docufilm sulla formazione dei medici in prima linea nell’accoglienza ai migranti, con approfondimenti relativi a ipotermia, disidratazione, scabbia e le terribili ustioni chimiche causate dagli sversamenti di benzina sui gommoni.

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato socialisti Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento