sabato, 23 settembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Ali Al Nimr, terzo compleanno in attesa dell’esecuzione
Pubblicato il 21-12-2016


ali-al-nimrOggi compie 22 anni ma per lui nessuna torta nè candeline, non c’è motivo di festeggiare un compleanno che potrebbe essere l’ultimo. Ali Al Nimr è stato condannato a morte ed ha esaurito ogni possibilità di appello. Vuol dire che in qualsiasi momento può scattare la sua esecuzione, basta che il re decida di ratificare la sua condanna.

“Una volta, il compleanno di Ali era il giorno più gioioso dell’anno. Gli faceva piacere che cadesse poco prima di Natale. Lo celebravamo tutti insieme, in famiglia. Ora che Ali è lontano, è diventato il girono più difficile dell’anno”, scrive la madre Nasrah al-Ahmed, in un’accorata lettera pubblicata sul sito di Amnesty International.

Ali era stato arrestato quando aveva 17 anni, dopo aver preso parte ad alcune manifestazioni contro il governo. E’ stato condannato al termine di un processo farsa solo sulla base di una confessione estorta dopo torture e maltrattamenti. Da allora, Ali ha trascorso i suoi ultimi tre compleanni in una prigione dell’Arabia Saudita, in attesa dell’esecuzione.

“Non preoccuparti, mammina. Il prossimo compleanno sarà più bello!”, ha detto qualche giorno fa Ali alla madre. “Spero davvero che tu abbia ragione, Ali mio”, confida Nasrah al-Ahmed. Sapendo in cuor suo che le speranze di vederlo fuor di prigione sono ormai minime.

Leggi la lettera integrale di Nasrah al-Ahmed

Massimo Persotti

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento