venerdì, 24 marzo 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

TOP & FLOP.
Higuain mata il Toro.
La Roma è l’anti-Juve
Pubblicato il 13-12-2016


I bianconeri si aggiudicano il derby di Torino per 3-1 grazie a una doppietta del ritrovato attaccante argentino. Nella sfida tra le seconde, i giallorossi superano 1-0 all’Olimpico il Milan grazie a Nainggolan. Ed è già grande attesa per Juve-Roma di sabato sera. Vediamo i top & flop di questa giornata.

higuTOP – Al terzo posto Mertens. Nel pokerissimo del Napoli a Cagliari (5-0), c’è la tripletta dell’attaccante belga, vero e proprio jolly in attacco: con Milik out per infortunio e Gabbiadini in crisi di identità, il folletto di Sarri sta dimostrando di essere utile anche da ‘falso nueve’. Al secondo posto Pellissier. L’attaccante del Chievo è riuscito a raggiungere un prestigioso traguardo tanto inseguito: i 100 gol in Serie A con la maglia del Chievo. Giù il cappello. Vince però proprio Gonzalo Higuain che ritrova il gol, anzi due, proprio nel derby di Torino trascinando i bianconeri nel difficile successo per 3-1 sul campo del Torino.

FLOP – Al terzo la difesa del Cagliari. Una sconfitta contro il Napoli può starci, ma subire l’ennesima goleada (0-5) ha dimostrato che la retroguardia di Rastelli si scioglie troppo facilmente dopo le prime difficoltà. Esemplare comunque l’atteggiamento dei tifosi rossoblù che hanno sostenuto i loro giocatori anche al triplice fischio finale dell’arbitro. Al secondo posto Goldaniga del Palermo. Prestazione negativa, l’ennesima per il difensore rosanero, colpevole di aver regalato la palla a Pellissier per il 2-0 definitivo del Chievo che ha così condannato i siciliani alla nona sconfitta consecutiva, l’ottava di fila in casa. Il primo posto è tutto di Niang del Milan. Gravissimo il suo errore dal dischetto nella sfida contro la Roma: il punteggio era ancora 0-0 e con un tiro migliore dagli 11 metri la partita probabilmente sarebbe finita diversamente. L’attaccante francese aveva sbagliato un penalty anche la settimana scorsa contro il Crotone: sarebbe il caso di cambiare rigorista.

Francesco Carci

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato socialisti Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento