venerdì, 24 novembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

C’era una volta l’Italia di Steno…
e l’arte di far ridere
Pubblicato il 20-01-2017


stenoUna filmografia sterminata e di successo, quella che caratterizza Stefano Vanzina, in arte Steno. Un regista che ha saputo non solo parlare dell’Italia, ma anche e soprattutto degli italiani.
In occasione del centenario della sua nascita, il 19 gennaio, i suoi figli Enrico e Carlo Vanzina, hanno presentato la mostra “C’era una volta l’Italia di Steno. E c’è ancora”.
Prodotta da Show Eventi, in collaborazione con CityFest e Fondazione Cinema per Roma, la mostra vuole raccontare e rivelare il grande autore e padre della commedia italiana che ha saputo come pochi fondere la satira pungente e il romanzo popolare. Steno è riuscito a raccontare la commedia popolare con lo spirito culturale, riuscendo così a farsi capire dal grande pubblico, senza mai scadere nel banale.
“Il suo era un cinema elegante, dove non si parlava di incassi, ma di prodotti”, ha detto Enrico Vanzina.
La sua storia è stata ricordata non solo dai figli, ma anche dai curatori della mostra Marco Dionisi e Nevio De Pascalis, e il Presidente di Fondazione Cinema per Roma Piera Detassis, e dai personaggi illustri presenti in sala durante la conferenza stampa, tra i quali Luca Cordero di Montezemolo e Francesco Rutelli.
Grazie al suo cinema e alla sua scrittura si sono rivelati i comici italiani più importanti: Totò, Aldo Fabrizi, Vittorio De Sica, Franco Franchi, Ciccio Ingrassia, Ugo Tognazzi, Bud Spencer, Renato Pozzetto, Diego Abatantuono.
La mostra, curata da Farm Studio Factory, inizierà il 12 aprile alla Galleria Nazionale D’Arte Moderna e Contemporanea e ricostruirà la sua storia professionale e privata, grazie al materiale inedito della famiglia e agli archivi di Studio El Cinecittà.
L’esposizione è impostata sulla base dell’opera pop di Steno, Diario futile, un collage in cui Stefano Vanzina incollava ritagli di giornale, vignette, appunti e foto.

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Silvio Berlusconi Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento