sabato, 18 novembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Così fan tutte al Teatro Opera, dirige Speranza Scappucci
Pubblicato il 28-01-2017


Una foto di scena dell' opera 'Così fan tutte' con la regia di regia di Graham Vick, Roma, 18 Gennaio 2017. ANSA/ UJFFICIO STAMPA +++ ANSA PROVIDES ACCESS TO THIS HANDOUT PHOTO TO BE USED SOLELY TO ILLUSTRATE NEWS REPORTING OR COMMENTARY ON THE FACTS OR EVENTS DEPICTED IN THIS IMAGE; NO ARCHIVING; NO LICENSING +++ +++EDITORIAL USE ONLY - NO SALES+++

Una foto di scena dell’ opera ‘Così fan tutte’ con la regia di regia di Graham Vick, Roma, 18 Gennaio 2017.

Gli appassionati di lirica con un sospiro di sollievo hanno veduto che finalmente si riparte e che il Teatro Costanzi apre la stagione 2017 su un libretto di Lorenzo Da Ponte con l’opera buffa Così fan tutte,in due atti di Wolfgang Amadeus Mozart.
Attesa la “prima” di mercoledì 18 scorso alle ore 19.30, trasmessa in diretta su Rai Radio 3, anche perché la direzione è affidata alla bacchetta del Maestro Speranza Scappucci riconosciuta dalla stampa italiana e internazionale, nonché dal Musical America, come una delle direttrici emergenti tra le più interessanti. Recentemente ha debuttato all’Opera di Vienna riscuotendo un insospettato successo di critica e pubblico. Francamente, nonostante una buona dose di energia ed una certa grinta, la replica del 19 fisicamente ce l’ha presentata relegata nella parte destra della “buca”, mentre l’Orchestra dell’Opera spandeva note giuste ma sicuramente poco spavalde per la personalità prorompente di Mozart.

Nella conduzione la Scappucci accompagna anche i recitativi al fortepiano, secondo la tradizione settecentesca.Speranza Scappucci, direttore
Alla regia un grande ritorno, quello di Graham Vick che, dopo il Mahagonny della scorsa stagione, riesce di certo a stupirci con il sottile gioco d’ironie del capolavoro del grande salisburghese.
“Siamo molto contenti di avere con noi Speranza Scappucci – ha dichiarato il sovrintendente Carlo Fuortes – una musicista romana che ha già raccolto molti successi all’estero, di recente a Vienna, e che debutta da noi con questo Così fan tutte: l’Opera è uno straordinario esempio di teatro musicale per il perfetto equilibrio raggiunto fra libretto e musica”. Un particolare elogio si deve a delle splendide voci che rivelano la loro giovane età anche nei ruoli e che, sotto la guida del maestro e del regista, si sono sottoposte a un lavoro meticoloso che ha riguardato tutti, visto che in questa opera non vi sono ruoli che potrebbero essere definiti “secondari”.
Quest’opera è uno straordinario esempio di teatro musicale per il perfetto equilibrio raggiunto fra libretto e musica. Una caratteristica che impone un’assoluta valutazione del testo, sia dal punto di vista del canto che della recitazione.
La regia agile, le scenografie rutilanti e tanta aria d’infanzia che presenta il tutto come in un baby-garden per adulti, dona all’opera un’atmosfera carnevalesca che ben trascina lo spettatore nei suoi primi anni della puerizia ove tra ironia, inconsapevolezza e crescita impara senza misoginia alcuna a diventare adulto, ma soprattutto uomo.
Infine, l’orgoglio di tutto lo staff è che gli altri due capolavori della trilogia, Le nozze di Figaro e il Don Giovanni saranno programmati nelle prossime due stagioni sempre con la regia di Graham Vick: sicuramente un altro successo.

Guerrino Mattei

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Silvio Berlusconi Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento