lunedì, 27 febbraio 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Sanità, arrivano i vaccini gratis per tutti
Pubblicato il 13-01-2017


VaccinoAntiPolio

Vaccini gratis per tutti. E’ quanto prevede il “nuovo piano nazionale, collegato ai Livelli essenziali di assistenza”. L’annuncio è del ministro della Salute Beatrice Lorenzin, che assicura: “Non si pagherà alcun ticket, perché i vaccini non sono da considerarsi una cura ma attengono alla prevenzione collettiva della popolazione”. Tra i vaccini gratis ci saranno l’anti-Pnuemococco, l’anti-Meningococco, il Papillomavirus anche per gli adolescenti maschi.

Perché il piano entri in vigore manca solo il passaggio alla conferenza Stato-Regioni, in programma giovedì prossimo. “Solleciteremo tutti un veloce via libera – dice al riguardo l’assessore regionale alla Sanità del Piemonte Antonio Saitta -, perché si tratta di una grande occasione per tutti i cittadini”. Per il piano sono già stati stanziati 100 milioni per quest’anno, 127 per il 2018 e 186 per il 2019.

I vaccini per tutti – Si prevede la somministrazione gratuita ai bimbi dei vaccini contro il meningococco B, la varicella, il rotavirus e l’epatite A, l’estensione agli adolescenti maschi del vaccino contro il papilloma virus, ora solo per le femmine, e agli anziani di quelli contro pneumococco e herpes zoster.

Adesso, “prima di esser trasmesso alle singole regioni, il piano dovrà avere un via libera definitivo relativo alla sua articolazione. Era infatti stato concepito e strutturato sul periodo 2016-18, ma visto che entra in vigore con un anno di ritardo, anche i previsti obiettivi di copertura vaccinale vanno aggiornati sul periodo 2017-19”.

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato socialisti Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento