martedì, 21 novembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Vegan. Come seguire una dieta in semplicità
Pubblicato il 17-01-2017


vegandishItaliani sempre più attenti ad un’alimentazione green e completamente naturale: parliamo, ovviamente, dei vegani. Nonostante ancora oggi questa sia solo una piccola nicchia in Italia, va comunque considerato come, nel 2016, la popolazione vegana italiana sia aumentata parecchio, soprattutto alla luce di un trend che appariva in netto calo nel 2015. I motivi del prepotente ritorno di questa scelta alimentare e di vita, ben delineati dalla relativa associazione, sono innanzitutto legati a un’attenzione sempre maggiore nei confronti della cura del proprio benessere e della propria salute, insieme all’attenzione nei confronti della tutela animale e dell’eco-sistema del nostro pianeta.

Veganismo in Italia: quali sono i dati?
Il veganismo in Italia, stando ai dati riportati da AdnKronos, ha di fatto conosciuto una seconda giovinezza nel 2016: secondo la nota agenzia di stampa, infatti, il numero di vegani nel nostro Paese ha conosciuto un aumento del +2,3% durante l’anno che si è appena concluso, portando il totale dei vegani italiani all’8% della popolazione. Pur trattandosi di percentuali ancora molto basse, va comunque sottolineato che nel 2015 il numero di vegani si era ridotto notevolmente, scendendo dal 6,5% del 2014 al 5,7% della popolazione dello Stivale. Stando alle interviste a campione, i motivi di questa scelta sono dovuti a motivi relativi alla salute (nel 47% dei casi), alla tutela degli animali (nel 30% dei casi) e al benessere del pianeta (nel 13% dei casi).

Dove acquistare i prodotti vegani?
I prodotti vegani sono sempre più spesso apprezzati dai consumatori, e non è un caso che grandi catene di supermercati e ipermercati come la Coop abbiano deciso di investire tantissimo in questo settore. Stando alle parole di Joos Sutter, direttore di Coop, gli investimenti nei cibi vegan sono stati una delle priorità dell’azienda: al punto da aver rafforzato il marchio proprietario Karma, includendo anche il noto marchio Veganz negli assortimenti. Lo scopo è andare incontro al futuro, favorendo anche l’acquisto dei prodotti vegani attraverso le nuove tecnologie: grazie al web, infatti, oggi è possibile fare la spesa da casa sullo shop online Easycoop, selezionando i migliori prodotti vegani dagli scaffali digitali e facendoseli consegnare direttamente a casa.

Alimentazione vegan: dalla dieta agli snack
L’alimentazione vegana è un ottimo sistema per curare la propria salute e per colorare i propri pasti: ma quali sono i cibi che è possibile includere in una dieta vegan, senza per questo rendere l’alimentazione noiosa e ripetitiva? Ad esempio, una dieta di questa tipologia potrebbe includere una colazione a base di latte di soia e avena, uno spuntino mattutino con kiwi e gallette di riso, un ben pranzo a base di pasta di semola, sugo di pomodoro e fagioli, ed una cena comprendente pane di segale e tofu, adeguatamente insaporito dall’olio extravergine di oliva. Ma condurre una dieta vegana non significa rinunciare necessariamente agli snack per spezzare la fame: non solo frutta, ma anche stuzzichini come le chips a base di mais, gli amatissimi biscotti Oreo, le caramelle senza zucchero, i biscotti per l’infanzia e persino i famosissimi crackers Ritz. Per quanto riguarda i dolci, invece, via libera alla cioccolata Lindt e alla crema spalmabile Venchi.

Elisa Leuteri

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Silvio Berlusconi Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento