martedì, 12 dicembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Scrive Manfredi Villani
Al via il treno verde
Pubblicato il 24-02-2017


Il Treno Verde di Legambiente per il 2017,con 29 anni di esperienza affronterà un tour organizzato insieme con Ferrovie dello Stato e la partecipazione del ministero dell’Ambiente.Partirà da Catania (24-26 febbraio) e passerà per Paola (28 febbraio-1 marzo),Potenza Centrale (3-4 marzo),Bari Centrale(6-7 marzo),Salerno (9-11 marzo),Pescara Centrale (13-14 marzo),Foligno(16-18 marzo),Bologna Centrale (20-21 marzo),Vicenza (23-24 marzo),Asti (26-28 marzo) e si chiuderà a Milano Porta Garibaldi il 30 e 31 marzo.Per questa edizione ci sarà una novità:il Treno Verde farà una tappa Straordinaria a Bruxelles il 24 aprile alla Commissione Europea.

All’inaugurazione della campagna a Roma, presso la stazione Termini,avvenuta il 22 febbraio, erano presenti il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti,la presidente di Legambiente e la presidente di Ferrovie dello Stato. Il programma del tour riguarderà l’Economia circolare attraverso un nuovo modello di sviluppo economico sostenibile e innovativo,mediante le buone pratiche ambientali e diffondere l’informazione scientifica.A Bruxelles il Treno Verde e lo staff ambientalistico saranno accolti dal vicepresidente della Commissione Europea, Jyrki Katainen. Le varie carrozze del treno sono state adibite a mostra di figure,oggetti e prototipi attinenti all’educazione ambientale ed emergenza rifiuti.Nelle 11 stazioni di sosta il Treno Verde rimarrà aperto dalle 8,30 alle 14 per le scolaresche prenotate e dalle 16 alle 19 per il pubblico.La domenica dalle 10 alle 13.L’ingresso è gratuito.Lo staff scientifico che accompagnerà i convoglio misurerà anche la qualità dell’aria in tutte le città del tour con particolare attenzione per i valori del Pm10 previsti per legge.La composizione del treno attiene alle solite 4 carrozze MDVE, allestite da Legambiente e la motrice E.402.129 delle FS. Nelle suddette soste in città italiane ritengo opportuna la presenza di visitatori socialisti,da sempre assertori della politica ambientale per il bene comune.

Manfredi Villani

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Silvio Berlusconi Spagna UE UIL Unione europea USA



Commenti all'articolo
  1. Carissimo Manfredi Villani
    Ottima iniziativa.
    Informerò mia figlia e i miei nipoti di partecipare a Bologna anche in testimonianza del papà e nonno socialista.
    A proposito : qual’è il tuo cognome ??
    Un forte abbraccio da Nicola Olanda

  2. Carissimo compagno Nicola,mi pregio elogiare la tua assidua presenza sul nostro AvantiOnLine.Condivido i tuoi concetti.il mio cognome è Villani.Il nome Manfredi mi venne dato dai miei genitori il 23 luglio del 1938.Forse lo scelsero per onorare quello del figlio di Federico II,il quale venne decapitato in battaglia a Benevento.Ti abbraccio con rispetto consolidato.Manfredi Villani.

Lascia un commento