martedì, 23 maggio 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Storie di ex molto… onorevoli
Pubblicato il 06-02-2017


Mica se la passano male, dai. Mica sono socialisti loro. Parliamo di quelli che sembrano spariti e invece… Cominciamo dalla notizia del giorno. Dalla probabile elezione di Veltroni a presidente della Lega calcio. Sapevamo delle sue propensioni cinematografiche. Ci mancavano quelle calcistiche. Un salto all’incontrario é stato quello di Giovanna Melandri, ministro dello sport del governo Prodi tra il 2006 e il 2008. Dal 2012 é presidente della Fondazione Maxxi di Roma, il museo delle arti del XXI secolo. Si sa che l’ex presidente del Consiglio Enrico Letta é docente a Parigi nella facoltà di Sciences Politiques, ma dirige anche la scuola di affari internazionali. Ha perso la presidenza, ma ha trasferito tutta la famiglia in Francia come se Renzi fosse Mussolini. A proposito di Renzi sapete che fine ha fatto Lapo Pistelli, il suo migmalione e già vice ministro degli Estero del suo governo? E’ vice presidente dell’Eni, mica noccioline. Il dèsaparecido Follini, già leader dell’Udc e vice presidente del governo Berlusconi poi approdato al Pd, é presidente dell’Associazione produttori televisivi, mentre Francesco Rutelli, già segretario della Margherita e fondatore del Pd, é oggi presidente dell’Aiad, l’associazione nazionale delle imprese cinematografiche e audiovisive. Ecco un altro reggiano promosso. E’ Ivan Soncini, già presidente del Ccpl (Consorzio cooperativo di produzione e lavoro), oggi in stato pre fallimentare, nominato da Delrio presidente della Fs Logistica. Adesso un posticino bisognerebbe trovarlo anche a Piero Fassino. Ci pensa Renzi, perché Fassino non é un oppositore e a lui come a De Luca non si applica la regola della rottamazione. E’ in segreteria nazionale e poi chissà…

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato siria Spagna UE UIL Unione europea USA



Commenti all'articolo

Lascia un commento