martedì, 28 febbraio 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Veneto. Psi, Zaia confonde l’autonomia con l’isolamento
Pubblicato il 16-02-2017


“Il PSI del Veneto – scrive in una nota il Segretario regionale Luca Fantò  – esprime il proprio disagio per ciò che sta accadendo in Consiglio regionale. Una maggioranza evidentemente già proiettata verso le elezioni politiche, sta inanellando una triste serie di iniziative legislative che sembrano disegnare pericolosi scenari futuri per tutti coloro che in Veneto risiedono e vogliono continuare a farlo. La Giunta Zaia pare confondere l’autonomia con l’isolamento. L’ultima ‘perla’, dopo la fumosa proposta di referendum per l’autonomia o la legge sulla minoranza linguistica, è la precedenza nelle graduatorie degli asili nido che il Consiglio regionale ha voluto concedere, con atto legislativo, a coloro che risiedono in Veneto da più di 15 anni. La maggioranza che governa la Regione, forse incapace di creare le condizioni affinché vengano realizzati asili nido sufficienti ai bisogni di chiunque viva in Veneto, ricorre ad una legge che sembra possedere profili di incostituzionalità.

“Il PSI del Veneto – continua Fantò – chiede ai propri Parlamentari di attivarsi immediatamente per intervenire affinché tale ennesimo deprecabile atto legislativo non si compia. Il PSI del Veneto invita alla riflessione i militanti delle forze politiche che compongono la maggioranza in Consiglio regionale, una riflessione su quanto coloro che si fregiano di essere i loro rappresentanti politici, stanno facendo e sul perché di tale agire”.

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato socialisti Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento