lunedì, 25 settembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Ingroia, che noia…
Pubblicato il 08-03-2017


Ancora una volta magistratura all’attacco? Stavolta la vittima é l’ex magistrato Antonio Ingroia, sì proprio lui, il giustizialista d’assalto. Quello che senza imputati sembrava sempre in preda alla noia. Candidato alle politiche del 2013 senza essere eletto, poi trasferito ad Aosta, perché l’unico collegio in cui non si era candidato, uscito per questo dalla magistratura e aperto uno studio di avvocato, il presidente della regione Sicilia Crocetta pensò bene di riservargli un posto di responsabilità nell’ente pubblico Sicilia e servizi. Di cosa é accusato? Di avere percepito 30mila euro di rimborsi illeciti e un’indennità di risultato (oltre al compenso) di ben 117mila euro a fronte di utili di soli 33mila. Ci scappa un po’ da ridere en attendand Crozza. Inquisitore inflessibile, trasformato in inquisito per peculato. Ma sì, ribadiamo che un avviso di garanzia non é una condanna. Anche se in nessuna azienda al proprietario va quattro volte il suo profitto. Quoque tu, Ingroia? Che noia….

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento