martedì, 27 giugno 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

La dichiarazione di voto di Pia Locatelli
Pubblicato il 08-03-2017


Signor Presidente del Consiglio,

la componente socialista voterà a favore della mozione di maggioranza. Condividiamo pienamente ogni sforzo teso a far progredire il processo di integrazione europea a tutti i livelli, anche diversificata, anche con l’adozione di politiche di bilancio sostenibili e orientate alla crescita, con l’armonizzazione fiscale, la razionalizzazione del sistema bancario, una politica estera e un sistema di difesa comuni.

Siamo inoltre profondamente convinti, e non da ieri, che l’Europa abbia bisogno di una forte connotazione sociale, che guardi insomma prima di tutto alla crescita e agli investimenti per poter finalmente uscire dalla crisi e dare risposte concrete alle difficoltà dei suoi cittadini e delle sue cittadine.

Per questo ci sembra quanto mai opportuno sostenere ogni sforzo utile a combattere la disoccupazione e in modo particolare quella giovanile che nel nostro Paese continua ad essere a livelli insopportabili. La mancanza di lavoro costituisce un fattore di grave indebolimento delle fondamenta della coesione sociale e del futuro stesso dell’Unione Europea.

Esprimiamo inoltre un deciso sostegno a ogni iniziativa che si proponga di regolare il flusso dei migranti intervenendo all’origine del fenomeno, coinvolgendo tutta l’Unione in un’azione comune con un più incisivo intervento a sostegno dello sviluppo dei Paesi di origine, ma improntata al rispetto dei diritti umani, alla solidarietà, e non solo alla sicurezza perché su questi capisaldi è nata e cresciuta la civiltà del nostro continente mentre non vanno assolutamente sottovalutati i rischi di sostenere politiche repressive anziché politiche di investimento.

Questo, come quello della disoccupazione, dovrà essere uno dei temi a cui dedicare la massima attenzione in vista della preparazione delle celebrazioni per l’anniversario del Trattato di Roma se davvero vogliamo proseguire sulla strada intrapresa sessant’anni fa.

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato siria UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento