venerdì, 22 settembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

CCSVI, un’operazione di angioplastica venosa per alleviare gli effetti
Pubblicato il 28-04-2017


sclerosi multiplaLa CCSVI (insufficienza venosa cronica cerebrospinale) è una patologia dell’apparato circolatorio ‘scoperta’ dal Professore Paolo Zamboni nel 2008 ed è associata alla Sclerosi multipla, la CCSVI è presente infatti nell’83% di malati di Sclerosi multipla, anche se a volte le persone affette da CCSVI non sempre sono malate anche di Sclerosi multipla.
Attraverso un’operazione angioplastica venosa è ora possibile migliorare sensibilmente i sintomi della sclerosi multipla, è però d’obbligo precisare che con l’operazione non sparisce la malattia, ma vengono alleviati alcuni sintomi come la stanchezza e il controllo della vescica.
A spiegare il trattamento, l’operazione e i sintomi il Professore Paolo Onorati, neurologo e Tommaso Lupattelli, chirurgo vascolare.

Qui di seguito l’intervista:

CCSVI, un’operazione per alleviarne gli effetti di AvantiTV

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento