mercoledì, 23 agosto 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Mondragone. Recuperare Spazi pubblici per i giovani
Pubblicato il 19-04-2017


Mondragone-REsiste-800x445“Mondragone Resiste” intende promuovere una gestione condivisa degli edifici e spazi pubblici inutilizzati con proposte concrete e rivolte ai giovani imprenditori e freelance mondragonesi. Uno dei punti cardine del nostro progetto è rappresentato dal “farsi carico delle nuove generazioni di mondragonesi” da contrapporre a un vuoto “giovanilismo” spesso perpetrato da diversi schieramenti politici.
Non basta rivolgersi ai giovani, bisogna innanzitutto studiare i bisogni e le necessità per poi offrire soluzioni alternative valide e attuabili. Gli edifici pubblici inutilizzati potrebbero essere messi a disposizione di lavoratori freelance o imprenditori titolari di start-up innovative (siano esse digitali, industriali, artigianali, sociali, legate al commercio o all’agricoltura, o ad altri settori dell’economia) under-35, che fatturano meno di 30.000 euro l’anno e che abbiano una fascia di reddito ISEE al di sotto di 10.000 euro. Il tutto favorendo comunque l’inserimento di persone appartenenti a categorie protette.
Al centro del nostro progetto, oltre all’attenzione particolare rivolta ai mondragonesi impegnati all’estero o in altre regioni d’Italia, ci sono i giovani cervelli che decidono di investire nel nostro territorio, per dimostrare che esiste un modo di amministrare la cosa pubblica attento alle loro esigenze e intenzionato ad agevolarne il percorso di inserimento nel mondo del lavoro.
I locali potrebbero essere impiegati da lavoratori e professionisti under-35 che intendono avviare una attività nel campo dell’innovazione, prevedendo contributi simbolici relativi all’assolvimento dell’Imposta Unica Comunale (IMU; TASI; TARI) per i primi 3 anni di attività.
Tutto il programma della coalizione pone grande attenzione al recupero e alla liberazione degli spazi pubblici.

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento