martedì, 22 agosto 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Dortmund: attentato a bus del Borussia. Juve Show: tre sberle al Barça
Pubblicato il 12-04-2017


dybalaPoco prima del match Borussia Dortmund-Monaco, valido per l’andata dei quarti di finale di Champions League, il bus della squadra tedesca è stato attaccato con tre forti esplosioni nel tragitto per arrivare allo stadio. Giocatori sotto shock, il difensore spagnolo Bartra ferito al braccio dai vetri e costretto all’operazione al polso e partita inevitabilmente rinviata. La polizia tedesca non ha rilasciato un’ipotesi ufficiale sulla natura dell’attacco: non si esclude un gesto da parte dell’Isis contro la Germania, ma ci sono anche altre piste. Si pensa per esempio ad un avvertimento di un gruppo di tifosi contro la società giallonera. In passato infatti alcuni ultrà di sinistra si erano lamentati per l’atteggiamento troppo “morbido” del club nei confronti della parte neonazista dei supporter. Al contrario, la stampa tedesca parla di rapporti freddi tra il patron del Borussia, Hans-Joachim Watzk, proprio con i tifosi neonazi, tant’è che nei giorni scorsi era apparsa su un muro della città la scritta “Finirai in un bagagliaio”, riferita al proprietario della società. Si continuerà ad indagare, intanto la partita contro i francesi si recupererà oggi alle 18:45.bus

JUVENTUS SHOW, BARCA AL TAPPETO – Tornando a parlare di calcio, è stata una notte indimenticabile per la Juventus. I bianconeri hanno steso la corazzata Barcellona per 3-0 grazie alla doppietta di Dybala e alla rete di Chiellini. Il campione argentino della Juve ha stravinto il confronto con il connazionale Messi, mentre il difensore azzurro è stato un gigante contro Suarez (ricorderete il celebre morso dell’attaccante uruguaiano nel Mondiale 2014). Guai però a parlare di qualificazione ipotecata perché, negli ottavi di finale, la squadra catalana aveva perso all’andata addirittura per 4-0 contro il Paris Saint Germain per poi rimontare il ko con un clamoroso 6-1 a Barcellona. Come ha detto lo stesso tecnico dei blaugrana, Luis Enrique, “un’altra remuntada sarà difficile” (con un pizzico di scaramanzia) ma ora la Vecchia Signora può davvero sognare in grande. Il ritorno si giocherà mercoledì 19 aprile alle 20:45.

Francesco Carci

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento