domenica, 25 giugno 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

“Vercelli tra le nuvole”, la città per una settimana sarà capitale del Fumetto
Pubblicato il 03-04-2017


coverSono passati poco meno di sette mesi da quando la Presidente Paola Bernascone, di fronte ai giornalisti radunati nella sala consiliare del comune di Vercelli, per l’inaugurazione del nuovo Accademico 2016/17, aveva lanciato la sua promessa: «La città di Vercelli tornerà ad avere il suo Festival del Fumetto». Ed ecco che il cuore delle risaie, in fibrillazione per l’arrivo della multinazionale americana del commercio “Amazon”, torna a scuotere la sua apparente tranquillità con la quinta edizione di “Vercelli tra le nuvole”.

La kermesse nasce su iniziativa dell’Università Popolare di Vercelli, ormai consolidato incubatore di eventi, in collaborazione con l’associazione Creative Comics e il patrocinio del comune nella persona dell’assessore al Patrimonio Artistico-culturale Daniela Mortara. Dunque “Vercelli tra le nuvole” si ripropone con una formula in parte rodata –dopo anni in cui nelle aule vercellesi dell’accademia si pratica con successo l’insegnamento del fumetto- e in parte rinnovata. Infatti la lungimiranza del suo direttore creativo, il fumettista Daniele Statella – che all’attivo ha collaborazioni con le case editrici più quotate tra cui Sergio Bonelli, Star Comics, Astorina – ha permesso di trasformarla in un grande laboratorio creativo en plein air.

locandinaDunque dal 2 al 9 aprile, la fetta compresa tra viale Garibaldi, i locali rinnovati del complesso Ex 18 e piazza Cavour pulluleranno di voraci fruitori del genere che avranno l’opportunità di ammirare tavole e albi, ma anche di conoscere sceneggiatori e disegnatori alle dipendenze delle scuderie più quotate. “Vercelli tra le nuvole” non è solo incontro e confronto, sarebbe riduttivo definirla così, bensì si erge a mostra mercato, laboratorio creativo e richiamo per cosplayer.

Il programma dettagliato è stato illustrato mercoledì mattina durante la conferenza stampa tenuta dagli organizzatori a Palazzo di Città e annovera l’esposizione di tavole nei locali rimessi a nuovo dell’Ex 18 per immergersi nel mondo scosso da vampiri, psicopatici, nazisti del re del terrore Diabolik o per rileggere le vicende dei super robot giapponesi sulla scia di Goldrake (mostra visitabile fin dal giorno dell’inaugurazione, domenica 2, dalle 17 alle 19 e domenica 9 aprile in un doppio appuntamento, la mattina dalle 10 alle 12.30 e di pomeriggio dalle 14.30 alle 19).

Momento clou della manifestazione sicuramente quello di domenica 9 aprile quando alla libreria Mondadori saliranno in cattedra più di 40 protagonisti del mestiere; per citarne solo alcuni disegnatori del calibro di Enzo Facciolo “la matita al servizio del re del terrore Diabolik”, Giampiero Casertano disegnatore di Dylan Dog, Mauro Laurenti anima di Zagor e Dampyr, Donald Soffriti che dà le sembianze grafiche a Topolino. Ma anche gli autori della casa editrice Inkiostro, Andrea Cavaletto, Stefania Caretta, Alex Crippa, Luca Blengino, Marta Carotenuto, Marco Patrucco, Sofia Terzo o lo sceneggiatore di Morgan Lost Claudio Chiaverotti. All’esterno piazza Cavour si colorerà delle performance di cosplayer provenienti da tutta Italia che con le loro trasformazioni cercheranno di aggiudicarsi gli apprezzamenti della giuria. Il ricco menù prevede anche sessioni di disegno dal vivo e scambio di gadget e albi.

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato siria UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento